Nel mondo degli accessori la concorrenza è spietata. Una borsa la compri dappertutto.

Viene venduta nei negozi specializzati in borse, la vendono i negozi di abbigliamento come vendita aggiuntiva per alzare la media scontrino, le trovi nei grandi magazzini e anche alle bancarelle.

Quindi come fai a comunicare al cliente che il tuo negozio è differente?
Che la tua borsa è diversa dalla concorrenza?

La vetrina, è uno dei mezzi che ti aiuta proprio in questo.  E oggi vediamo come allestire le vetrine di un negozio di borse.

Grazie alla vetrina infatti puoi:

  • aumentare il valore percepito delle tue borse facendo così aumentare il desiderio di acquisto dei tuoi prodotti.
  • inserire i messaggi giusti in modo da far capire a chi passe la tua differenza nel mercato

 

Il cliente guardando la tua vetrina vorrà le tue borse.
Guarda cosa è successo ad una negoziante che tempo fa ha realizzato una vetrina prendendo spunto dalle nostre lezioni:

Ma ora andiamo sul pratico.

Ci sono allestimenti e allestimenti…

Se vuoi aumentare il valore percepito dei tuoi prodotti e se vuoi che il cliente si ricordi di te allora devi allestire le vetrine di un negozio di borse in modo che colpisca l’attenzione, come?

 

Allestire le vetrine di un negozio di borse in modo scenografico.

Punta su una scenografia strepitosa che faccia da supporto alle tue borse.

La scenografia è importante, perché ti permette di attirare l’attenzione del cliente e aumenta il suo valore percepito delle borse che hai esposto.

Ricordati che un’esposizione massiccia delle borse abbassa il valore di ognuna di loro.

Quindi fai una selezione accorata e logica dei prodotti che vuoi mettere in risalto, ed esponi solo quelli.

Il bello della vetrina è che ogni 20 giorni (in alcuni casi anche meno) devi cambiarla! Non hai fretta di esporre tutto il negozio in una sola volta.

Impara da chi già usa queste tecniche per le sue vetrine… Maestro in questo tipo di allestimenti è Luis Vuitton, le sue vetrine di borse sono uniche.

Guarda in queste due foto che trovi qui sotto, come la scenografia rende magiche la vetrina e allo stesso tempo come mette in risalto quei pochi prodotti esposti.

Vetrina di Louis Vuitton tratta da Pintarest

 

Ed ora guarda quest’altra vetrina, che ha esposte solo due valigie. Certo, non tutti possono inserire un elegante in vetrina, è molto dispendioso… ma prendi il concetto che less is more!

E poi potresti inserire in vetrina semplicemente la stampa di un elefante sagomato.

 

Vetrina di Louis Vuitton tratta da Pintarest

Attenzione la scenografia non deve coprire i prodotti esposti ma risaltarli. Ad esempio l’elefante appena visto se pur molto più grande rispetto alle valigie, ha lo sguardo rivolto proprio verso di loro. Il suo compito è catturare l’attenzione del passante e direzionare successivamente lo sguardo verso il prodotto.

Per riuscire a realizzare una vetrina scenografica puoi sfruttare questi elementi:

  • i poster
  • le vetrofanie

1. Usa i fondali per allestire le vetrine di un negozio di borse

I fondali aumentano la percezione del prodotto e lo mettono in luce perchè delineano lo spazio visivo.

E’ molto utile per chi ha un negozio con:

a) Vetrine aperte (quando si vede l’interno del negozio). In questo modo il fondale fa si che non si crea una sovrapposizione di prodotti tra quelli esposti in vetrina e quelli interni.

Aiuta a mettere in risalto i prodotti esposti e a creare ordine visivo.

Vetrina di Coccinelle tratta da Pintarest

 

b) Vetrine molto grandi. In questo caso puoi inserire un solo fondale molto grande, come la foto qui sotto dove il fondale è una stampa a modi mattoncini bianchi.

Oppure due o tre più piccoli in modo da “dividere” lo spazio espositivo delle borse.
Quindi in vetrina si alterna uno spazio vuoto e uno pieno, poi uno vuoto ecc…

fondali per le vetrine

Ovviamente il numero varia in base alla grandezza della vetrina.

 

Quali fondali puoi usare?

Puoi usare fondali con delle immagini di donne o uomini che indossano la borsa, l’importante è che raffigurino il tuo target. Per intenderci, se il tuo target sono signore di una certa età è inutile che metti in vetrina l’immagine di una ragazzina. Scegli una donna si di una certa età ma anche sexy. Che ci piaccia o no Il bello attrae.

Ricordati che si comunica anche attraverso le immagini.

Oppure puoi usare fondali che servono solo per la scenografia. Quindi devono essere d’impatto e risaltare il prodotto. nella foto qui sotto è molto bello il fondale pieno di girasoli, essendo molto colorato sono state esposte solo prodotti bianchi in modo da esaltarli e non creare confusione visiva.

2. Usa Vetrofanie per allestire le vetrine di un negozio di borse

Le vetrofanie completano la tua vetrina. Con le vetrofanie puoi:

  • mandare messaggi pubblicitari ai passanti, dando un motivo per entrare in negozio.
  • valorizzare, con delle scritte, il tuo prodotto facendo notare le caratteristiche del prodotto esposto, che da solo il cliente non noterebbe.
  • realizzare una vetrina d’impatto, usando le vetrofanie decorative.

Ecco un esempio di carpisa che ha usato una vetrofania per creare l’impatto e una per inserire il messaggio promozionale.

 

Ora oltre a queste idee più decorative, voglio darti anche 3 consigli pratici per quanto riguarda la disposizione delle borse in vetrina.

 

3. 3 Consigli per disporre le borse in vetrina

Forse hai commesso uno di questi errori, dando poco peso ai particolari, ma sono proprio i dettagli che fanno la differenza.

a) Usa strutture che mettano in risalto la borsa.

Il segreto è utilizzare strutture, come ad esempio un parallelepipedo, dove esporre poche borse, così da non cadere nella tentazione di mettere troppo prodotto in vetrina.

Intervalla queste strutture con degli spazio vuoti, vedrai che il cliente si focalizzerà di più sui tuoi prodotti che hai esposto.

Proprio come la vetrina di O bag.

Nella foto puoi notare che i parallelepipedi oltre ad essere delle basi espositive sono anche usati come elementi scenografici per riempire la vetrina.

Vetrina O Bag tratta da Pintarest

 

b) Esponi la borsa al meglio

Come?

Usa un reggi borse. Ti aiuterà a mostrare la tracolla della borsa, in modo da farla vedere in tutto splendore

Riempi le tue borse con carta. Evita l’effetto della borsa che si affloscia perché mezza vuota… è un’esposizione antiestetica. Fai notare la sua capienza.

Vetrina di Gucci

 

c) Fai abbinamenti coordinati alle borse esposte

Allestire le vetrine di un negozio di borse significa anche mostrare prodotti aggiuntivi che il cliente può comprare con la borsa, come ad esempio il portafoglio coordinato o un portachiavi.

Quindi insieme alla borsa esponi prodotti coordinati che ti permettono di alzare la media dello scontrino facendoti fare vendite aggiuntive. Dai queste idee già in vetrina!

Vetrina Gabs

 

Ora che conosci le logiche per il tuo settore puoi mettere in pratica le idee per allestire le vetrine durante l’anno: Come allestire una vetrina da urlo per tutto l’anno >

Usa questi consigli per valorizzare i tuoi prodotti, aumentare il valore percepito dei tuoi prodotti e aumentare le vendite nel tuo negozio.

Alla prossima!

Elena Gaddò
autrice del corso Le vetrine si fanno così
Studia, agisci, misura,migliora!

  • Gironzolando per negozi ne ho trovato uno con l’angolo per le DIRETTE social in bella vista! 😍

Hai mai pensato che questo strumento ti permette di creare una relazione con il tuo pubblico PRIMA ancora che diventi un tuo cliente? E che ti aiuta a mantenere la relazione con i clienti già esistenti anche senza che passino in negozio (fidelizzandoli)?

Ci sono mille modi per sfruttare le LIVE, qualche esempio:

☑️ puoi mostrare i retroscena del tuo negozio,
☑️ presentare i prodotti accendendo i desideri di chi ti segue,
☑️ parlare delle tue iniziative commerciali,
☑️ chiedere un parere sulle prossime forniture,
☑️ invogliare chi ti segue a lasciarti una recensione,
☑️ puoi persino chiacchierare del più e del meno come se fossi insieme ad un gruppo di amici.

Ti confesso una cosa: se dovessi eleggere l’arma più potente del 2024 a disposizione di un retailer ti direi proprio le LIVE.

⭐ Puoi arrivare a migliaia di potenziali clienti 24h al giorno 365 giorni all’anno. E vendere sia a negozio chiuso, sia a negozio aperto.

Eppure sono ancora in molti i retailer che non hanno iniziato ad usare questa potente arma. Perché?

Facciamo un gioco: scrivimi qui sotto le *MAGGIORI* difficoltà che hai dovuto affrontare o che stai ancora affrontando, confrontiamoci! 💛

#clientoschool #formazione #negozio #ideenegozio #retail #retailmarketing #vendite #puntovendita #negozibelli
    73 18
    Colori, colori e sempre più colori! 🌈
Ok, ma qual è il tuo Tiffany? Aspetta, ti spiego.

Le vetrine, i prodotti, le grafiche social… se ci pensi i colori sono un aspetto importante quando parliamo di comunicazione e ovviamente sono presenti ovunque (l’hai notato vero? 😅).

Ma allora perché sono così sottovalutati? Perché si scelgono a cuor leggero senza studiarne le reali conseguenze?

La logica dovrebbe essere chiara: i colori hanno un impatto diretto sulle tue comunicazioni e le comunicazioni influenzano i tuoi risultati.

Ovviamente questa è una semplificazione, ma funziona.

E se è vero che i colori impattano sulla percezione di vetrine, prodotti, grafiche… che conseguenze potrebbe avere sul tuo negozio se anche tu scegliessi un tuo *potente* colore identificativo?

Proprio come il famoso caso di “Tiffany”.💚

Guarda che la stessa cosa puoi farla tu… puoi scegliere il TUO “Tiffany”! Un colore univoco, appunto che senti “tuo”, immediatamente associato dai tuoi clienti alla *tua* attività.

Hai già il tuo “Tiffany”?
Dai, faccelo sapere nei commenti e se non ce l’hai… dicci quale vorresti o quale pensi sia il più adatto per il tuo negozio! 😁

#clientoschool #formazione #negozio #ideenegozio #retail #retailmarketing #vendite #puntovendita #negozibelli #instagramstrategie
    81 31
    Questo errore è visibile solamente agli amministratori WordPress
    Si è verificato un problema con il tuo feed di Instagram.

     

  • Cliento School
    error: Il contenuto è protetto!
    ×