ATTENZIONE: Il sito è ottimizzato per una visione in verticale, gira il tuo tablet/smartphone.

ATTENZIONE: Il sito è ottimizzato per una visione in orizzontale, gira il tuo tablet/smartphone.

In questo articolo, specializzato per il mondo dei negozi, parliamo di:

Buona lettura!

Non esiste un elenco per poter scegliere il regalo per i clienti del negozio, questo perché varia in base alla tipologia di negozio e soprattutto in base al target.

Ma è possibile avere delle linee guida da seguire che ti aiuteranno a scegliere il regalo che stupirà il tuo cliente.

 

 

1. Come scegliere il regalo per i clienti del negozio:

Hai 4 strade per scegliere il regalo perfetto. vediamole un punto alla volta.

 

a. Scegli il regalo correlato ai tuoi prodotti o al target

Pensa sempre al tuo target e a cosa può piacere, in questo modo puoi fare dei regali al di fuori dei prodotti che vendi, ma correlati ad essi.

Se hai un negozio per skate, ad esempio, puoi regalare dei portachiavi personalizzati con una bella immagine che raffiguri uno skater ed una frase motivazionale rivolta a loro.

Se hai un negozio dedicato agli innamorati, come può essere un negozio di bomboniere o un negozio per spose, puoi pensare ad un regalo romantico come delle lanterne volanti.

Se hai un’enoteca, è ben chiaro che hai a che fare con gli appassionati di vino che spesso faranno le degustazioni in giro, quindi magari puoi pensare di regalare i porta calici da appendere al collo con una bella farse sul vino.

Se vendi abbigliamento puoi regalare dei profuma cassetti ben fatti, ovviamente personalizzati sempre con il tuo logo, che riportino magari sulla confezione una bella farse da far stampare.

 

b. Scegli in base al tema del negozio

Se ad esempio crei nel periodo di Natale un tema per allestire le tue vetrine e gli interni del negozio allora puoi trovare un filo logico anche per il regalo.

Mi spiego con un esempio:

Tempo fa ho visto una gioielleria realizzare una Albero di Natale decorato con dei pasticcini in ceramica, tutto bianco e argento con qualche tocco di color pastello.

Come regalo ai clienti, questo negozio, ha scelto delle candele (ben fatte) a forma di pasticcini o pezzi ti torte e le ha confezionate come dei veri dolcetti, inserendole in un sacchetto trasparente chiuso da un’etichetta tonda con il logo del negozio e la frase “grazie”.

Peccato che questa gioielleria non abbia fatto anche la vetrina sempre unita a questo tema, quindi con dei gioielli che fuoriuscissero da delle tazze di tè e delle candele a forma di pasticcino come quelle che ha regalato.

 

 

c. Scegli il regalo tra i tuoi prodotti minori

Se hai un negozio di scarpe come le sneakers, puoi regalare dei lacci colorati.

Se hai un negozio di tè e tisane può creare un pacchetto regalo con magari il nuovo gusto che sta pensando d’inserire in negozio, con dentro delle istruzioni ben fatte dove venga spiegata l’origine, i benefici ecc. Oppure può regalare una degustazione.

Ma non basta dirlo a voce!

Crea una cartolina grafica fatta bene, con i dettagli della degustazione, e inseriscila in una shopper proprio come se fosse un vero regalo.

 

 

 

d. Scegli il regalo per i clienti del negozio ascoltando

Come ha fatto Gabriele che ha “ascoltato” il suo cliente; e non ascoltando le parole ma lo ha osservato intensamente.

Lui ha visto che una sua cliente si era innamorata di un suo prodotto ed ecco cosa ha fatto:

regalo-clienti-negozio

Perché non ci sono i regali solo occasionali ma anche quelli che puoi fare tutti i giorni, anche questi stupiscono il cliente.

Non pensi che tornati a casa questi due ragazzi si siano messi a raccontare quanto accaduto ai loro amici?

Certo anche qui, come per il periodo di Natale, è meglio se ti organizzi e ti fai un’idea di quali possano essere i regali che puoi “permetterti” di fare.

Dedica importanza ai regali perchè…

 

2. Il regalo per i clienti del negozio è una tecnica commerciale

Prima di buttarti a scegliere i regali per i clienti del tuo negozio è importante che tu possa capire quanto “il regalo” sia un arma commerciale.

So che questa parte toglie del romanticismo, ma vedo troppi negozianti che sono restii a fare dei regali.

Hey, aspetta un attimo prima di continuare, c’è una cosa di cui vorrei parlarti. Si tratta di un segreto che è rimasto “sommerso” per anni, e pur essendo una cosa tanto antica, per la maggior parte dei proprietari di negozi appare come una cosa nuova. Presta attenzione a questa frase:

Più cresceranno le tue competenze e maggiori saranno i risultati del tuo negozio.

Pensaci bene, se hai fatto la giusta esperienza nel mondo del retail hai già capito quanto è profondo questo concetto, l’importanza della conoscenza è una verità che esiste da migliaia di anni eppure oggi sembra che in molti vadano solo di corsa senza una direzione.

Ma tu ovviamente sei diverso, perché se sei qui e stai leggendo queste righe significa che sei già orientato a sviluppare le tue competenze, quindi non fermarti, fai un passo avanti, puoi iscriverti gratuitamente alla Cliento School e dare inizio ad un vero percorso,

sarai costantemente aggiornato sulle più avanzate strategie e sulle nuove meccaniche per la gestione del negozio, così in un mondo in continuo cambiamento le tue competenze saranno sempre al passo: vieni a sbirciare la pagina di iscrizione, ci vogliono pochi secondi, iscriviti adesso »

Quindi voglio parlarti della tecnica della Reciprocità, presa direttamente dal libro di Robert Cialdini: Le armi della persuasione, e che noi della Cliento School abbiamo riformulato in modo da adattarla al negozio nell’articolo sulle 15 tecniche da applicare in un negozio.

 

 

Vediamo un estratto dell’articolo:

“Era primavera, una giornata di sole, passeggiando per piazza Duomo con Elena ci venne incontro un ragazzo di colore con in mano un mazzo di “braccialetti della fortuna”, o almeno lui li chiamava così.

Io mi aspettavo, come fanno tutti gli altri suoi “colleghi”, una frase del tipo “prendi il braccialetto, costa solo un euro”, invece NO.

Non ha fatto così.

Si è avvicinato ad Elena, ci ha sorriso e con incredibile delicatezza gli ha letteralmente appoggiato il braccialetto sulla spalla.

“Buongiorno principessa, questo braccialetto della fortuna è un mio regalo per te”.

Noi, quasi come se avessimo già pronta la frase da dire, abbiamo esclamato: “no, no, grazie!”. Ma era una frase preconfezionata e la convinzione nel dirla era molto debole.

Lo sanno tutti, non si può rifiutare un regalo.

A questo punto il ragazzo, che sapeva esattamente cosa stava facendo, ci ha nuovamente sorriso dicendo: “Tranquilli non voglio niente, è solo un regalo per voi, perchè si vede che siete due brave persone”

CLACK

La nostra mente aveva fatto uno scatto. A questo punto ci siamo sentiti estremamente in debito con lui e senza dire più nulla abbiamo preso il braccialetto ringraziandolo, abbiamo tirato fuori qualche moneta e gliela abbiamo data.

Lui: “Grazie, grazie! Buona giornata amici”.

Con un sorriso smagliante e con passo sicuro, si è allontanato verso un’altra coppia, regalando loro un altro braccialetto.” fine.

Alla faccia delle tecniche di vendita!

Se stiamo a guardare lui non ci ha nemmeno venduto nulla. Ci ha regalato un braccialetto e noi abbiamo regalato a lui delle monete.

Questa è una delle tecniche persuasive più forti che potrai mai utilizzare. Oltre a farti fare la prima vendita ti aiuterà a fidelizzare il cliente.

 

Attenzione il regalo va fatto con il cuore.

Fare un regalo per il cliente del tuo negozio è una tecnica, appena ne hai la possibilità usala, ma…

ricordati che il regalo per i clienti del negozio va fatto con il cuore.

Perché se lo farai senza essere veramente interessato al cliente l’inconscio del tuo cliente si accorgerà anche di questo, con il risultato che non sarà quello sperato.

Le persone, e soprattutto i clienti, non sono abituati a ricevere dei regali, hanno sempre quella sensazione di essere “spennati o fregati”.

Fare un regalo sorprenderà il cliente, lo fari sentire importante.

I clienti sono importanti.

 

3. Un Regalo è più forte di uno Sconto:

Un cliente non corre a dire a un suo amico:

“Ho acquistato questo prodotto e mi hanno fatto il 10% alla cassa”.

Ma se gli viene fatto un regalo… li si che torna a casa e dice subito all’amico:

“Non ci crederai mai, lo sai che mi ha regalato…”

Questo genera passaparola.

Una negoziante della Cliento School a una sua cliente, che ha comprato diversi capi di abbigliamento, le ha regalato delle calze da abbinare. Questa cliente dopo pochi giorni è tornata con 3 amiche. Le persone non tornano a casa gasate per uno sconto, ma per un regalo forse si.

Non solo…

 

La brutta abitudine della gente.

La gente sta prendendo la brutta abitudine di chiedere lo sconto alla cassa, in pratica decidere per il tuo negozio. Questo non va bene, non esiste. Sei tu che devi dettare le regole non viceversa.

Prova a tenere dei piccoli omaggi vicino alla cassa e quando un cliente arriva per pagare anticipa tutto dandogli il tuo pensiero. Vedrai che le richieste di sconto diminuiranno molto, diversi negozianti lo hanno già fatto.

Forse stai pensando:

“Ok ma se faccio anche solo un pensiero è come fare uno sconto ci perdo dei soldi.”

E’ vero, ma qui l’obiettivo è rovesciare la situazione e “disabituare” il cliente a chiederti lo sconto e generare passaparola.

Corri a selezionare il regalo per i clienti del negozio.

Alla prossima,

Roberto Chiera
autore del corso I Clienti si Comprano
Studia, agisci, misura, migliora!

Cliento School