ATTENZIONE: Il sito è ottimizzato per una visione in verticale, gira il tuo tablet/smartphone.

ATTENZIONE: Il sito è ottimizzato per una visione in orizzontale, gira il tuo tablet/smartphone.

Tra gli argomenti più richiesti uno è proprio “Facebook per Negozio“. Leggiamo commenti come “Ma Facebook per un negozio funziona? A cosa serve veramente? Mi mettono i “mi piace” sulle promozioni, ma poi nessuno compra, perché? ecc.”

Ed è proprio da questi dubbi che abbiamo deciso di approfondire l’argomento. Perché, oltre alle domande che saltano fuori, abbiamo notato molti errori che portano a non ottenere i risultati sperati. Bene, allora iniziamo con il toglierti un po’ di dubbi:

#1 MA FACEBOOK FUNZIONA VERAMENTE?

Oggi un negozio DEVE usare Facebook. Puoi avere tanti dubbi sul suo utilizzo, questo è normale, probabilmente nascono dal fatto che non lo stai usando nel modo corretto.

Ma una cosa è certa, non esiste avere il dubbio se usarlo o meno ed ecco il perché:

1. Puoi investire anche pochi soldi:

Spesso vedo negozi con difficoltà economiche che non investono più in pubblicità, ma voglio ricordarti una frase nota:

“La pubblicità è l’anima del commercio”.

Bene uno dei vantaggi d’imparare a usare Facebook è che puoi decidere, per iniziare, d’investire anche poco budget al mese, quindi non hai scuse.

Anche se hai un budget più alto ti consiglio d’iniziare con pochi soldi, in modo da testare prima come e cosa funziona, evitando sprechi d’investimento.

Ho visto pagine di Facebook avere 20.000 MI PIACE, ma nonostante abbiano così tanti fans sono pagine morte, perché non sono state costruite nel modo graduale e con il giusto coinvolgimento, tutti soldi buttati via.

I “mi piace” non servono a niente se prima non comprendi le logiche di questo strumento.

Quindi non farti prendere dall’euforia di avere SOLO tanti “mi piace”, quello che devi fare è relazionarti e creare rapporto con il TUO pubblico e non considerare i “mi piace” solo come numeri di cui vantarsi.

Se stiamo a guardare, oggi il numero più importante a cui puntare è a quanti contatti hai nel tuo database e non solo quanti “mi piace” hai.

Mi collego al punto successivo…

Ehi, aspetta un attimo prima di continuare, perché se quanto stai imparando potrebbe richiedere un po' di tempo per essere applicato c'è una cosa fondamentale che devi fare per aumentare le tue vendite in modo pratico e il più veloce possibile; sto parlando di 15 tecniche di vendita che se seguirai ti permetteranno di amplificare risultati delle tue pubblicità, domanda: hai già scaricato il report pdf gratuito "327%, incrementa i profitti del tuo negozio con queste 15 tecniche di vendita?" (non ci credere prova) Fallo subito, puoi ricevere il pdf da questa pagina >>

Fatto? Proseguiamo dal paragrafo precedente, se ti ho interrotto la lettura perdonami, ma scaricare e leggere queste 15 tecniche di vendita è davvero importante per TE, per riprendere il filo puoi ripartire anche solo un paragrafo indietro e ricominciare...

2. Facebook ti aiuta a creare il tuo database:

Te lo dirò in continuazione, la cosa più importante è avere un pacco clienti iscritti al tuo database, con nome, email, n° di telefono ecc…

Se stai già seguendo il metodo che insegniamo, bene allora sappi che Facebook ti aiuterà in questa “missione”: Le 3 fasi per incrementare le vendite in un negozio: Il Retail Funnel >>

Lo scopo delle inserzioni a pagamento di Facebook è che devono essere rivolte prima di tutto alla raccolta contatto del potenziale cliente e non solo allo scopo di pubblicizzare una vendita di un prodotto.

Il vantaggio è che i dati che raccoglierai saranno profilatissimi, e questo grazie al fatto che puoi selezionare le tue pubblicità mostrandole SOLO a chi ad esempio abita vicino al tuo negozio (a meno che tu abbia già anche un e-commerce) e SOLO a chi ha certi interessi.

In questo punto mi piace sempre prendere la metafora del sole.

Il sole, come sai, è una stella. La sua potenza arriva a 385 miliardi di miliardi di megawatt, ma da soli i suoi raggi non riescono a bucare nemmeno un foglio di carta.

Invece un laser?

Beh, nonostante sia infinitamente più ristretto, e la sua potenza sia infinitamente inferiore, riesce a bucare persino l’acciaio.

Questa è la potenza della focalizzazione. Questo è quello che deve fare il tuo negozio. Tu devi essere come un laser e con i prossimi punti capirai perché Facebook può aiutarti a esserlo.

3. Facebook ti permette di fare pubblicità Locale:

Cosa c’è di meglio che farti vedere esclusivamente dalle persone che sono vicine al tuo negozio?

Forse starai pensando che lo stesso vale per un’inserzione su un giornale locale, è vero, ma con Facebook puoi raggiungere ogni volta che vuoi il nuovo fans.

Con Facebook AGGANCI il potenziale cliente.

Una volta messo il “mi piace” o ancora meglio una volta raccolta i dati del potenziale cliente potrai iniziare a creare un rapporto con lui.

Il marketing per un negozio si base sulle relazioni e oggi è possibile rimanere in contatto con le persone anche se queste non entrano subito nel tuo negozio.

Devi essere entusiasta di questa possibilità.

Ma la vera differenza la fa il prossimo punto…

 

4. Puoi colpire nel cuore del tuo potenziale cliente:

La vera forza di Facebook è la possibilità di pubblicizzarti in base agli INTERESSI del tuo cliente TIPO e, grazie a questa funzione, puoi farti vedere come un laser da chi è già predisposto a comprare da te.

Quindi non solo è vicino al tuo negozio, ma è già interessato agli argomenti che offri.

Ti faccio alcuni esempi:

  • Un negozio di animali decide di promuovere del cibo bio per cani.
    Grazie a Facebook può farsi vedere dalle persone che abitano vicino al negozio e che hanno come interesse “i cani” o il “bio”.
    Quindi come potresti raccogliere l’e-mail di questa persona interessata? Magari facendo scaricare un coupon da portare in negozio a coloro che hanno messo “mi piace” alla pagina.
    Poi viene davvero? Non viene? Non importa. Tu intanto hai raccolto la sua e-mail e hai, da questo momento in poi, la possibilità di farti risentire.
  • Una gioielleria può promuovere le fedi matrimoniali a chi ha indicato come stato “fidanzato” ma che ha come interesse “Matrimonio”.
    Magari, la stessa gioielleria, potrebbe anche promuovere un’inserzione che parla della possibilità di vincere una fede matrimoniale.
    In questo modo la gioielleria raccoglie tutte le e-mail, sms e gli indirizzo dei futuri sposini.

Il vero segreto è creare delle promozioni MIRATE a un pubblico MIRATO e facendo in modo che vengano viste nel MOMENTO GIUSTO.

 

5. Facebook ti permette di essere visto nel momento giusto:

Uno dei motivi per cui la pubblicità cartacea è meno efficace di quella online è che non sai mai quando il potenziale cliente vedrà il tuo volantino, il manifesto o l’inserzione sul giornale.

E se sta facendo altro? E se in quel momento è di fretta? 

Infatti la maggior parte delle persone usano Facebook quando hanno tempo, NON sono di fretta e in quel momento NON stanno facendo altro che “girovagare“…

Insomma, la percentuale dei casi in cui farai vedere le tua pubblicità di Facebook nel momento giusto è molto alta.

6. Puoi far crescere la tua reputazione:

Sempre come spieghiamo in Pubblicità d’Impatto se una persona vede un tuo volantino difficilmente verrà subito in negozio, semmai la prima cosa che farà sarà quella di andare a curiosare sul tuo sito o su Facebook per capire chi sei, cosa tratti, quante persone ti seguono…

Insomma cercherà di farsi un’idea su di te.

Quindi sfrutta Facebook proprio per “COSTRUIRE LA TUA REPUTAZIONE”.

I grandi marchi si sono creati la loro reputazione investendo molti soldi in pubblicità e oggi, grazie a questo social, puoi avere anche tu questa possibilità a costi bassissimi.

Quindi non postare solo foto dei prodotti che vendi ma posta anche le foto delle tue vetrine, del tuo negozio, di te o dei tuoi collaboratori, posta i tuoi pensieri, dai consigli…

Fai capire CHI SEI e non solo COSA VENDI.

E tieni sempre aggiornata la tua pagina, se posti solo una volta ogni due settimane darai l’idea di essere “fermo”. Inoltre c’è un’altro motivo per cui non devi postare così poco…

#2 Facebook per negozio: IL GRANDE INGANNO DEI “MI PIACE”

Tra gli errori che più abbiamo visto tra i negozianti che ci seguono è la confusione verso i MI PIACE.

Ci sono due cose che devi sapere a riguardo:

1. Ti vedono in pochi:

Se posti poco perché pensi di essere invadente, o perché non hai tempo, sappi che solo il 6-11% dei fans vedono i tuoi post.

Se hai 1000 fans e metti un post sulla tua pagina, saranno in pochissimi a vederlo.

Quindi se posti solo una volte ogni tanto ora sai che non ti vedrà praticamente nessuno.

Se vuoi aumentare la tua visibilità puoi fare due cose:

  • La prima è postare più volte. Basta poco, oggi con gli smatphone è un’ attimo fare delle foto belle e pubblicarle. MA attenzione non devi ripostare continuamente lo stesso post! Altrimenti è spam. Ogni post deve essere diverso e interessante.
    Usa l’applicazione: GESTORE DELLE PAGINE FACEBOOK così ti velocizzi.
    Ti lascio qui il collegamento per scaricare gratuitamente l’ Applicazione per Android >> oppure l’ Applicazione per Iphone>>
  • La seconda è pagare Facebook per aumentare la visibilità dei migliori post.
    Facebook è prima di tutto un’azienda, non può fare tutto gratis altrimenti non esisterebbe ecco perché ti sta spingendo a investire in pubblicità, non lamentarti di questo… Fallo perché funziona! Questa è la soluzione che più consigliamo.

Detto questo, c’è un pensiero che rende perplessi molti negozianti:

“Mi capita spesso che alcuni fans mettano i “mi piace” su un post con offerta o un’iniziativa ma poi non comprino o si rechino in negozio, perché?”

Capiamolo insieme…

2. I mi piace non sono vendite:

Da quello che ho imparato dai negozianti forse il vero errore sta nel pensare che i “MI PIACE” che si ottengono siano quasi clienti fatti.

Non è così.

Da fare il “mi piace” a venire a ritirare un prodotto in negozio c’è una bella differenza.

E’ troppo facile mettere un “mi piace” su un post, quindi è bene che inizi a vederlo per quello che è, ovvero un gesto di apprezzamento.

Tutto qui.

Grazie a questo gesto però puoi capire molte cose; per esempio se usi le statistiche puoi scoprire cosa i tuoi fans hanno apprezzato di più e cosa invece non hanno considerato.

Inoltre, come TUTTE le pubblicità, ci vuole tempo prima di trasformare un fans in un cliente.

Devi farti vedere, vedere e rivedere… Devi far capire chi sei, cosa tratti e, in poche parole, devi conquistare la sua fiducia.

Facebook è prima di tutto un SOCIAL NETWORK, ovvero un posto dove le persone “socializzano”.

Quindi il vero trucco è NON vederlo come uno strumento da usare SOLO ed esclusivamente per vendere, ma bensì come uno strumento per socializzare con i tuoi potenziali clienti.

Le vendite verranno da se e solo con il tempo.

Quindi “ribalta” il tuo pensiero e inizia a usare Facebook come uno strumento per INFORMARE e CONSOLIDARE il rapporto con chi ti segue.

Ho visto una profumeria fare un’iniziativa carina:

“A chi mette il mi piace regalo una matita per gli occhi”

Ma poi nessuno è andato a ritirarla.

Così la negoziante si è chiesta “Ma perché uno non dovrebbe ritirare un regalo?”

Prima di tutto il numero fa la differenza.

Se hai ricevuto solo 5 “mi piace” sulla tua iniziativa è normale avere pochi risultati. Diverso sarebbe se tu avessi ricevuto 100 “mi piace”.

Ma a mio parere il fattore più grande è la questione fiducia.

Probabilmente queste persone hanno apprezzato l’iniziativa, ma non conoscendoti ancora bene hanno avuto il “timore” di venire a ritirare il regalo, le “menate mentali” che i clienti si raccontano sono tante come…

“E se poi una volta lì mi vuole vendere qualcosa?” oppure “Mi scoccia andare senza poi comprare niente, che figure faccio!” etc…

Probabilmente queste persone non erano ancora pronte, Facebook serve per continuare a SCALDARE il rapporto con questi fans ancora timidi.

PRIMA FAI CAPIRE CHI SEI, SUCCESSIVAMENTE ARRIVERANNO LE VENDITE.

Ora che hai capito le logiche basilari passiamo a un altro argomento che ha creato molta confusione!

E’ meglio usare un Profilo o una Pagina?!

#3 Facebook per negozio: PROFILO VS PAGINA.

Questo dubbio ha generato un vero caos all’interno tra i negozianti!

Ora però siamo qui proprio per schiarivi le idee, quindi vado dritta al sodo.

Se usi un PROFILO con il nome del tuo negozio, e magari anche con il logo del tuo negozio, sappi che stai violando le norme di Facebook.

Un profilo DEVE essere di una persona fisica esistente. Se vieni scoperto succederà quello che è successo a molti amici negozianti, ossia che si sono trovati il profilo bloccato.

Quindi se hai un negozio DEVI aprire una PAGINA.

Ma non è solo questione di rispettare le norme, è anche una questione che sei tu a rimetterci, perché vai incontro a molti svantaggi.

Ti elenco altri motivi per cui non va bene usare un Profilo con il nome del negozio:

  • Perché chiedendo l’amicizia come negozio è come dire “Piacere voglio venderti qualcosa”.
  • Perché non puoi mostrare le giuste informazioni che una persona cerca: Mappa, orari etc…
  • Perché non hai nessuna statistica da controllare e monitorare per migliorarti.
  • Perché hai un limite di 5000 amici.
  • Perché il nome del profilo non si posiziona nei motori di ricerca come Google.
  • Perché non puoi installare applicazioni come youtube, raccolta contatti etc…
  • Perché non puoi inserire nel tuo sito l’applicazione Facebook (questa funzione si può fare solo con le pagine).
  • Perché puoi sfruttare Facebook ADS solo in maniera molto limitata.
  • Perché non puoi fare offerte, promozioni ed eventi.
  • Perché non puoi automatizzare le pubblicazioni dei post.
  • Perché non puoi farti trovare da chi ancora non conosce il tuo nome ma magari sta cercando il tuo negozio.

Ci sono negozianti che mi hanno detto:

“Lo so, ma ci sono anche vantaggi nell’usare il Profilo”.

E’ vero, non si può negare questi sono i vantaggi per chi vuole usare ANCHE il PROFILO:

  • Il primo motivo veramente forte è che può servire per creare GRUPPI dove puoi:
    • Fare sondaggi per capire cosa piace e cosa non piace al tuo pubblico (ma anche con le newsletter puoi farlo).
    • Capire le esigenze del tuo pubblico.
    • Creare eventi e invitare tutti gli iscritti a unirsi al gruppo (anche con la pagina puoi farlo).
    • Puoi inviare un messaggio a tutti gli iscritti.
  • Il secondo motivo è che, con il Profilo, puoi inseriti in tutti i gruppi che vuoi e pubblicizzarti gratuitamente (questo però dipende dai regolamenti dei vari gruppi e, comunque, bisogna farlo con la giusta strategia altrimenti verrai considerato solo spammer).
  • Il terzo motivo è che puoi mostrare la tua faccia e questo genera molta fiducia (ma anche con la pagina puoi farlo).

Se pensi che ha senso sfruttare questi vantaggi allora puoi includere nelle tue strategie quella di usare ANCHE il Profilo MA… Con il tuo vero nome e con una tua vera foto.

Anche in questo caso non te lo sto dicendo solo per invitarti a rispettare le regole di Facebook, ma anche perché oggi metterci la faccia funziona, le persone si ricordano molto più facilmente di un volto che di un logo, perciò te lo ripeto:

  • Se usi il profilo approfittane per farti conoscere, per far capire CHI “ci sta dietro”. Se poi ti serve un modo per indicare che sei il proprietario del negozio puoi inserire come SOPRANNOME del profilo proprio il nome del tuo negozio.

Detto questo se vuoi ottenere il massimo da Facebook apri assolutamente la PAGINA del tuo negozio.

Ricapitolando:

  • Se vuoi continuare a usare il PROFILO sistemalo con dati, foto reali reali e aggiungi come soprannome il nome del tuo negozio. (Dopo ti spiego come fare).
  • Indipendentemente se userai il profilo, DEVI avere anche una PAGINA di Facebook per il tuo negozio.

Se decidi di non usare più il profilo ma ormai hai già fatto il danno e hai accumulato un buon numero di “amicizie” di clienti? Più avanti vediamo le domande più comuni per aggiustare tutto, ma prima voglio parlarti di un altro grave errore.

#4 Facebook per negozio: NON FARTI RUBARE LA PAGINA.

Purtroppo si, a diversi negozianti che hanno affidato a dei freelance la gestione del negozio è capitato anche questo. Dopo un disguido si sono ritrovati sbattuti fuori dalle loro pagine e senza più i permessi per accedere.

La cosa peggiore è che questi freelance hanno iniziato a scrivere cose assurde nelle pagine dei negozianti, rovinando la loro reputazione.

Ma poteva andare peggio!!

La pagina di Facebook è collegata alla carta di credito del negozio per le inserzioni a pagamento, quindi il freelance avrebbe potuto fare dei danni economici.

MAI affidare il RUOLO di AMMINISTRATORE a un estraneo (a nessuno direi).

Se dai il ruolo di amministratore a un estraneo la frittata è fatta…

In qualsiasi momento potrebbe toglierti dalla pagina e rubartela.

Quindi che fare?

Facebook ti permette di affidare dei ruoli con caratteristiche diverse. In questo modo sarai solo TU l’amministratore della pagina.

#5 Facebook per negozio: COME FACCIO A…

1. Voglio usare il Profilo con il mio nome reale, ma come faccio ad aggiungere il soprannome?

Per farlo clicca nelle impostazioni del tuo account dal menu in alto a destra (il triangolino vicino al lucchetto) -> Poi clicca dove c’è il nome su”Modifica” -> Poi su “Aggiungi altri nomi” -> Ti si aprirà una uova pagina, clicca su “Aggiungi Soprannome” -> Compila inserendo il nome del tuo negozio -> Metti un Flag su “Visibile nella parte superiore del profilo” -> “Salva nome” (Quest’operazione cerca di farla da pc o Mac perché da smartphone o tablet non è detto che si riesca).

ATTENZIONE! Non usare punti, virgole o segni strani perchè non sono ammessi. Metti semplicemente il nome del negozio. Inoltre Facebook cambia spesso l’ordine delle procedure; quindi se qualcosa è cambiato faccelo sapere, ma cerca di essere flessibile e trova la soluzione!

2. Non voglio più usare il Profilo per il mio negozio ma come faccio a non perdere i contatti che ormai ho creato?

Puoi chiedere a Facebook di trasformare il tuo profilo in Pagina. I contenuti non verranno trasferiti, te lo dico subito così sei preparato. Inoltre se sei iscritto a qualche gruppo con la pagina non riuscirai a più farne più parte, quindi avvisa l’amministratore del gruppo.

TRASFORMARE IL PROFILO IN UNA PAGINA DI FACEBOOK PER NEGOZIO >

Per sicurezza, fai prima una copia del backup del tuo profilo:

Per farlo clicca nelle impostazioni del tuo account dal menu in alto a destra (il solito triangolino vicino al lucchetto) -> Poi clicca su “Impostazioni”, vedrai che ti si aprirà una pagina come la foto qui sotto -> Poi clicca su “Scarica una copia” -> Quindi vedrai una nuova pagina e, in questa, dovrai cliccare sul bottone centrale verde “Avvia il mio archivio” .

facebook-per-negozio

Una volta confermati i dati richiesti ti arriverà un’e-mail di conferma. Abbi pazienza perché ci vorranno magari diversi giorni prima che ti arrivi la cartella con i dati salvati.

3. Troppo tardi, Facebook mi ha già trasformato il profilo in pagina, ma io avevo già un’altra pagina. Ora devo gestirle entrambe?

Certo che no, sarebbe un delirio per te e per i tuoi Fans!

Puoi chiedere a Facebbok di unirti le due pagine. Basta fare semplicemente la richiesta attraverso questo modulo:

RICHIESTA PER UNIRE DUE PAGINE DI FACEBOOK PER NEGOZIO >

Le pagine devono avere un nome molto simile o ancora meglio uguale (quindi se serve cambialo) e tu devi essere l’ Amministratore di entrambe.

4. Come faccio ad avere Business Manager Facebook?

Se gestisci più pagina ha senso aprire BM, basta che inserisci i dati del tuo profilo in questa pagina (se lo stai usando con il nome del tuo negozio mi raccomando prima sistemalo!):

APRIRE PANNELLO BUSINESS MANAGER FACEBOOK PER NEGOZIO >

[Dovrai fare alcuni passaggi di configurazione, alla domanda n°5 abbiamo messo una guida, passo a passo, su come aprire una pagina Facebook per un negozio, alla pagina N°24 spieghiamo anche come aprire Business Manager].

5. Come si apre una pagina per negozio su Facebook?

Per aprire una pagina devi comunque avere un profilo personale. Ecco una guida passo a passo che ti aiuta a creare il tuo Profilo a pagina 3 (nel caso non ne avessi ancora uno) -> Come aprire la pagina del tuo negozio a pagina 11 -> Come aprire Business Manager a pagina 24, ecco la guida:

Come creare una pagina facebook per un negozio: GUIDA PASSO A PASSO by Cliento School

#6 Facebook per negozio: FATTURARE LA PUBBLICITA’ SU FACEBOOK (solo se il tuo negozio è nella UE).

Alcuni negozianti arricciano il naso quando scoprono che, per fatturare la pubblicità di Facebook, bisogna pagare di più il proprio commercialista. In effetti è così, se hai il negozio nella UE c’è bisogno (per ora) di una dichiarazioni INTRASTAT per versare l’iva e bisogna pagare di più per farlo. Il costo dipende dal tuo commercialista.

Una piccola nota a tal proposito: Un negoziante ha pagato molto di più, perchè facendo tutti i giorni pubblicità su Facebook si è ritrovato una fattura INTRASTAT al giorno, (30 in un mese) CHE GUAIO! In questo caso si che spendi tanto dal commercialista.

Quindi?

Basta pubblicizzarsi su Facebook?!

Certo che NO! Eccoti alcuni accorgimenti che ti aiuteranno a non dissanguarti:

  • Facebook non fattura solo giornalmente… Puoi scegliere tu, devi solo cambiare le impostazioni. Ecco il link per richiedere a Facebook le fatture mensili: Come fatturare Facebook per il negozio >>.
  • E se comunque il tuo commercialista di chiede troppo, puoi sempre fare in autonomia la compilazione Intrastat sul sito della dogana: Sito per compilazione autonoma >>.
    Mi raccomando non dimenticarti di farla, la multa per mancata dichiarazione è di 512 € a dichiarazione! (Un grazie al nostro Fan Fabry Delrio per quest’informazione!).

#7 Facebook per negozio: IMPORTANTE CONSIDERARE…

Già con queste logiche puoi iniziare a usare Facebook nella direzione giusta.

Rileggi più volte e con attenzione questo articolo, in modo da non perdere NESSUN concetto importante.

Ma attenzione… Ora Facebook costa poco, perché sono ancora pochi i negozi che lo usano, in molti non hanno neanche una Pagina o un Profilo, ma non sarà sempre così.

Facebook segue le normali logiche del mercato e spesso le inserzioni sono ad “Asta” perciò più inserzionisti ci saranno e più i costi pubblicitari aumenteranno… Fatti furbo:

Comincia subito e approfitta di questo vantaggio competitivo.

Alla prossima e buona socializzazione!

  • Ehi ti sei già iscritto alla newsletter della Cliento School?

    Inserisci il tuo nome e la tua email per rimanere sempre aggiornato sul mondo del Retail...

    Cliento School