Se hai bisogno di creare un sito web semplice ma non sai cosa deve includere allora sei nel posto giusto. Lo scopo di questo articolo è darti la consapevolmente di cosa serve in modo da dare chiare direttive a chi realizzerà il tuo sito, nel caso non sei uno smanettone.

 

#1 Il Sito web per negozio a cosa serve?

Se ci segui da un po sai quanto sia importante avere un sistema per aumentare le vendite del tuo negozio. I negozi che hanno successo sono quelli che lavorano su due fattori:

  • Riescono a distinguersi creando una forte identità nella mente del potenziale cliente.
  • Hanno una strategia di marketing che gli permetta di trasformare un estraneo in un cliente, in poche parole mettono in pratica i 3 passi del Retail Funnel (Pubblicizza, Acquisisci, Fidelizza)

come-attirare-clienti-in-un-negozio

In questo il tuo sito web gioca un ruolo molto importante; infatti è uno strumento che ti permette di svolgere molte delle strategie legate alle tre fasi. Ecco perché affidarlo a qualcuno che non sa nulla di negozi non ha nessun senso.

Quindi, una alla volta guardiamo quali sono le parti indispensabili che un sito web per negozio deve avere e in cosa possono aiutarti.

 

#3 Elementi, caratteristiche e funzioni chiave del Sito Web per Negozio:

 

a. Tu sei differente. Fallo capire da subito.

Qui la logica è quella di dire subito di cosa tratta il tuo negozio, in cosa è diverso da tutti gli altri e perché i clienti dovrebbero scegliere te e NON la concorrenza.

BAM. Appena il visitatore ti trova deve capire che ha trovato una perla rara. Come?

Ti consiglio di indicarlo in due modi: con la tua tagline, che deve essere breve, e con una descrizione più approfondita.
Se hai già studiato il corso Specialty Store sai di cosa sto parlando, la prima cosa da fare anche prima del sito è delineare in maniera chiara e semplice l’identità del negozio, questa è la base del marketing.

Sito-web-per-negozio-incremento-vendite

b. Contatti facili da trovare.

Ricorda che devi far apparire il tuo contatto telefonico e se la usi un’email in modo da facilitare la chiamata o lo scriverti, ricorda nel web tutto deve puntare sulla velocità e comodità. Da smartphone queste funzioni devono essere entrambi selezionabili con un solo click e molto visibili:

sito-web-per-negozio-chiamata-mobile-

 

c. Chi sei tu e chi è il tuo Staff.

Avrei potuto chiamare questo punto: “Mettici la faccia”. Si parla spesso di differenziarsi dalle grandi catene o dai semplici ecommerce, ma cosa c’è di più diverso che mostrare la tua faccia con una bella foto piuttosto che un semplice logo?

Anche raccontare la tua storia è molto efficace, fallo magari con un video. Ovviamente questa è una scelta personale, ma te la consiglio fortemente perché genera un fattore fiducia, che coinvolgerà il tuo potenziale cliente in un attimo.

Un altro consiglio è quello d’inserire le foto e una descrizione del tuo staff, coinvolgi il tuo pubblico nella tua “famiglia”, rendere chiaro chi sei lo farà sentire a casa.

 

d. E’ un mondo Social.

Questo non ci sarebbe bisogno di dirlo, ma purtroppo la verità è che vedo pochissimi negozi indicare in modo chiaro sul loro sito quali sono i social dove è possibile trovarli. Quindi inserisci l’icona di ognuno dei social nel footer del sito.

E inserisci anche nella home l’anteprima dei post di Instagram, in questo modo l’utente che visita il sito può vedere subito anche le novità che hai postato dando così la percezione che sei attivo e darai anche movimento al sito che in genere è statico. Quest’ultimo è un fattore importantissimo!

 

e. Indica nel Sito Web Per Negozio dove sei.

Inserire il proprio negozio su Google Maps è una cosa che va un po’ oltre al discorso sito web, ma non la si può non citare. Quando un cliente ti cerca su Google, grazie al risultato della ricerca, può già scriverti o telefonarti senza nemmeno entrare nel tuo sito e soprattutto può raggiungerti facilmente grazie alla mappa di google.

sito-web-per-negozio-google-maps

Ma oltre a questo è importantissimo inserire anche nel sito web la mappa di google. Dopo tutto tu hai un negozio e farti trovare deve essere una priorità. Inserisci nel sito una mappa grande e ben visibile in modo che sia collegata a Google Maps, proprio come questo esempio (in genere viene inserita come ultima parte del sito sopra il footer):

 

f. Ho bisogno di te, chattiamo!

Questo è un’altro elemento tanto fondamentale quanto semplice, se un potenziale cliente ha bisogno di scriverti deve poterlo fare velocemente. Abbiamo già visto le funzionalità “chiama” con un click, ma oltre a questo puoi:

Creare un form classico da compilare con nome, email, numero di telefono e un campo “messaggio” oppure ancora meglio, anzi consigliatissimo usa sistemi di chat. Ci sono plugin che fanno inserire un badge di whatsapp che appare fisso in tutto il sito, e si apre direttamente la chat con un solo click.

 

g. Fai crescere il tuo database.

Quando un potenziale cliente “atterra” sul tuo sito deve capire subito chi sei, e di questo ce ne siamo occupati, subito dopo però devi fare in modo d’invogliarlo a lasciarti il suo contatto (email, n°di telefono, indirizzo ecc), così da poterlo contattare in seguito con delle comunicazioni di valore.

A tal proposito oggi funziona molto bene l’iscrizione alla newsletter, o far scaricare un coupon o ancora creare dei video che diano dei suggerimenti riguardanti il settore del tuo negozio, le strategie o meglio i “magneti” sono tanti, scegli quello più adatto a te.

Il tuo sito deve quindi avere dei form collegati al tuo sistema di invio newsletter o sms. Ecco i due che convertono di più:

  • Lo SlideIn, cioè quella finestra che appare scorrendo dal basso nell’angolo destro del sito.
  • Il PopUp, cioè quella finestra che appare a schermo pieno dopo in genere una decina di secondi (attivo anche per il mobile).

sito-web-per-negozio-form-raccolta-contatto

Una cosa importantissima di questi strumenti è la funzione A/B testing.

Di cosa si tratta?

Questa funzione ti permette di far ruotare automaticamente dei form differenti, dove hai magari cambiato solo il testo o il colore del bottone e puoi misurare l’efficacia. Grazie a questa funzione sai quale form ad esempio raccoglie più email e hai così la possibilità di scartare quello che funziona meno.

 

h. Invia comunicazioni.

Con i contatti che hai raccolto grazie ai form sul sito e in negozio stesso, adesso puoi creare una comunicazione di fiducia con i tuoi clienti e i potenziali clienti che ancora devono capire il tuo valore. In base alle tue strategie puoi inviare sms, newsletter o messaggi su whatsapp. Questo dipende da come hai impostato le tue strategie.

lo scopo delle comunicazioni? Far crescere la fiducia di chi ti segue e invogliarlo a venire in negozio da te. Puoi inviare le tue promozioni, puoi svendere i fondi di magazzino, puoi anche invitare le persone a partecipare a un tuo evento.

Quando avrai migliaia di contatti nel tuo database, il tuo negozio fatturerà così tanto che nemmeno immagini.

 

i. Inserisci nel Sito Web Per il Negozio le testimonianze.

Renditi conto che tutto ciò che un visitatore cerca su di te se non lo trova sul tuo sito andrà a cercarlo in giro per il web. Una di queste cose è proprio sapere cosa ne pensa la gente del tuo negozio.

L’area testimonianze è un MUST. Puoi inserire solo le testimonianze scritte, oppure le foto dei clienti stessi.

 

l. Il Sito Web del tuo Negozio… si legge con un semplice smartphone?

Spenderò pochissime parole per questo punto. Il tuo sito deve essere Responsive, cioè deve avere una grafica che si adatta a seconda delle dimensione dello strumento con cui il pubblico lo sta guardando.

Oggi la navigazione viene fatta sempre più utilizzando smartphone e tablet. Il tuo sito deve essere ottimizzato per questo. Punto. Se vuoi controllare come viene visualizzato il tuo sito puoi farlo a questo link: https://johnpolacek.github.io/Responsivator/

ti basta inserire il tuo link e cliccare su “Responsivate”.

 

m. Tutto il Sito Web in una pagina: “OnePage”.

Il sito web per il tuo negozio può tranquillamente essere tutto in una pagina. Questa non è una caratteristica indispensabile e, soprattutto, dipende da quanti contenuti hai e anche dal tuo budget.

Più materiale hai bisogno di mostrare al tuo cliente e più pagine ti servono, ma per un sito base che abbia comunque tutte le aree che ho indicato, può bastare avere un sito “OnePage”. Cioè che sia navigabile tutto in una sola pagina.

Perché?

Perché è più facile da gestire, più economico da far realizzare essendo una sola pagina, perché è più immediato per il cliente e perché ho visto troppi siti web pieni di pagine inutili e magari graficamente vuote.

Invece il sito OnePage ti permette di semplificare tutto. Ovviamente all’interno del “OnePage” si escludono la sezione con i prodotti dell’e-commerce e il blog. Ti ricordo che In questo articolo stiamo parlando di un sito web semplice.

 

#3 Ma quanto può costare tutto questo?

Ecco un elenco con tutto quello che ti serve e quanto costa per poter avere il tuo sito web per negozio seguendo tutti i punti visti:

  • Hosting (+Backup): Ad esempio su SiteGround, costo attuale circa 70$ all’anno (il prezzo può variare nel tempo o in base alle loro promozioni).
  • Nome Dominio: incluso con l’Hosting di SiteGround.
  • Installazione ad esempio di WordPress: Si può fare con un click gratis con SiteGround.
  • Tema grafico che ti permetta di inserire tutti i punti visti e che sia bello, pulito da vedere e facile da usare: DIVI di ElegantThemes  89$ con abbonamento annuo o 249$ una volta sola.
  • Potrebbero servirti funzioni aggiuntive come plugin per inserire i feed di instagram.

Possiamo dire che il costo è all’incirca sui 300$ per un fai da te. Ovviamente i prezzi possono cambiare, ma così ti puoi fare un’idea. Quello che ora devi considerare nella realizzazione è il tempo che occorre dedicare per “montare” tutto e personalizzarlo per il TUO negozio.

A seconda del tempo impiegato e del costo orario della persona alla quale deleghi il lavoro, puoi facilmente tirare le somme e capire se ti stanno facendo un preventivo onesto oppure no.

 

#4 Sicuro di non voler fare un e-commerce del negozio?

Ok in questo articolo abbiamo visto le linee guida se vuoi fare un sito semplice, ma diciamolo subito: sì, ti consiglio di vendere online. Devi farlo perché così troverai più clienti? potrai vendere a livello nazionale? Magari in tutto il mondo?

No no no no no, fermati un attimo. Rallenta.

Aprire una sezione dove vendere online non significa per forza vendere internazionalmente. Sì, può essere una strategia e ci sono negozi che lo fanno, ma in effetti hanno impostato il loro business al 80% sull’e-commerce.

Invece, un’altra volta, per te le cose sono differenti, tu hai un negozio e credimi questo è un vantaggio. Perché? Voglio parlarti di un dato:

Per quanto riguarda le vendite online in Europa è attualmente un mercato decisamente immaturo. La crescita di questo settore SEMBRA forte, infatti nel 2013 è stata del 19%, ma voglio riportarti le parole di Giovanni Cappellotto, uno degli esperti di e-commerce:

8,64 milioni di dollari venduti in Italia online nel 2014 con un incremento del 19% rispetto al 2013 può sembrare un dato significativo.

Ma il nanismo delle vendite online in Italia è tutto nel 2,1% di quota di mercato sulle vendite totali. Un dato davvero basso rapportato a Paesi come UK, Germania e Francia con cui dovremo avere un confronto alla pari.

Lo so, qualche ottimista in questo dato legge comunque una potenziale crescita, ma le previsioni non vanno fatte “a pelle” vanno ponderate leggendo i dati e lo storico di una nazione, che attualmente non ha i presupposti ne culturali ne strutturali per fare il grande salto.

Quindi? Niente e-commerce?

Come dicevo prima, sono il primo a consigliarti di farlo, ma non per espandere i confini del tuo negozio come un colonizzatore durante la corsa all’oro. Piuttosto ti consiglio di utilizzare la vendita online per un motivo molto importante dal punto di vista commerciale. Per sfruttare l’acquisto d’impulso dei tuoi clienti.

Ora ti spiego.

Come avrai capito utilizzare le newsletter, sms, marketing cartaceo, i social ecc. sono tutti strumenti molto efficaci se usati nel modo giusto, ma in tutti i casi se l’obiettivo della tua campagna pubblicitaria è solo far venire il cliente in negozio, beh, stai lasciando sul piatto un po di soldi.

Infatti quando un cliente legge una tua promozione se ne rimane affascinato cosa deve fare?

Deve interrompere tutto quello che sta facendo e venire in negozio da te? E se è al lavoro? Se è già a letto e sta navigando con il suo tablet? Se è in vacanza? Se è appena tornato da palestra e non ha proprio voglia di uscire?

Le situazioni per cui il cliente dirà “No, non mi va di andare in negozio oggi, lo farò domani” sono moltissime, e molto spesso poi in negozio non va per altri motivi.

Con la vendita online cambia tutto.

Tu puoi mandare le tue promozioni come vuoi  ma se l’invito all’azione porta il cliente ad andare sul sito per comprare prima che l’offerta limitata scada…

Beh gli basta un click, qualunque cosa stia facendo può acquistare dal tuo sito web e, perché no, una volta che ha pagato può venire in negozio da te a ritirare il prodotto per poi magari provarselo con calma.

Intanto però acquistando online lui è riuscito a non farsi scappare la tua promozione e tu sei contento, perché magari oggi fuori piove e in negozio non sarebbe venuto nessuno.

Questa è la vera forza delle vendite online per chi ha un negozio come te. Quindi prima di avviare la realizzazione di un sito come quello che abbiamo visto in questo articolo valuta se non è il caso di fare un e-commerce del tuo negozio. La piattaforma che consigliamo in questo caso è: Shopify

E ora…

cosa aspetti? Fai le tue valutazioni e se hai già un sito controlla subito se ha tutte le caratteristiche necessarie e se non le ha AGGIUNGILE o RIFALLO, è un’investimento che ti permetterà di velocizzare il tuo marketing e verrà ricompensato profumatamente.

Alla prossima!

Roberto Chiera
Cliento School

 

  • Giuro, se indovini vendi di più! 😎 Mica perché lo dico io, questo succede perché il tempismo nelle comunicazioni è tutto, se vuoi inizia anche prima, ma mai in ritardo altrimenti è un casino! E le vendite vanno giù... ⬇️⬇️⬇️⁣
⁣
👉 Lascia un commento con la tua risposta, domani facciamo una storia con la soluzione ❤️ e in più rispondiamo anche qui sotto nei commenti... chi cerca trova! 😃😃⁣

#clientoschool #formazioneprofessionale #commercianti #negozianti #negoziantiilluminati #retailers #negozio #puntovendita #ideenegozio #localmarketing #indovinellotime #backtoschool #backtoschoolitalia #negozietto
    16 14
    😃 Facciamo un bel sondaggio utile a tutti, ma occhio a non cadere nella trappola: ⁣
⁣
"Mal comune, mezzo gaudio" infatti questo per noi è un proverbio che non vale! 🔥 Perché si punta sempre a migliorare e ricorda:⁣
⁣
❤️"La vera sfida è con te stesso!"💪💪

 #clientoschool #formazioneprofessionale #commercianti #negozianti #negoziantiilluminati #retailers #negozio #puntovendita #ideenegozio #sondaggio #retailtrend #negozietto #negoziodiquartiere #crescitaprofessionale #retailmarketing #sondaggiotime #saldiestivi #saldiestivi2022 #saldinegozio
    25 55
    Tutti sognano di essere un punto di riferimento 🎯 nella propria zona. E nonostante le continue difficoltà è possibile diventarlo anche oggi.

Non con formule magiche, ma con strategie concrete e testate da altri #negozianti come te. ⁣
⁣
"Come aprire un negozio o rilanciarlo" è il libro della Cliento School e puoi ordinarlo in tutte le librerie o sul web! 😃⁣
⁣

 #clientoschool #formazioneprofessionale #commercianti #retailers #negoziantiilluminati #puntovendita #ideenegozio #localmarketing #libridaleggere #nuovonegozio #LibroCliento #negoziodiquartiere #crescitaprofessionale #libribusiness
    18 2

     

  • Cliento School
    error: Il contenuto è protetto!
    ×