Quando passeggio sono sempre attenta alle vetrine, e noto che in pochissimi sfruttano realmente la Pasqua come un occasione per farsi notare. Qualcuno ne approfitta per esporre nuovi prodotti, o utilizza qualche adesivo con nuove promozioni… ma davvero pensi che basti questo per attrarre un passante?

Ho pensato di scrivere questo articolo per aiutarti a capire come allestire una vetrina di Pasqua  WOW.

Ogni festa può essere un’occasione per farsi notare. Occorre però farlo nel modo giusto.

C’è una domanda che voglio farti prima di proseguire: “Lo sai nel campo della comunicazione qual è la cosa che più stimola l’attenzione?”

1. Le Storie stimolano la curiosità

Ecco come allestire una vetrina di Pasqua, o in qualsiasi altro periodo dell’anno. Devi cercare di riprodurre una storia attraverso la vetrina.

Probabilmente ti starai chiedendo “Come faccio a riprodurre una storia, mi sembra difficile”

Questo articolo è stato creato per forniti tutti gli elementi per creare anche da solo una vetrina di Pasqua, ti mostrerò come puoi creare una vetrina che parli, che racconti una storia, che susciti la famosa “emozione” nel passante.

Quello che devi fare è semplicemente seguire la formula:

Tocchi di colore, i giusti elementi scenografici, un motivo per entrare nel tuo negozio e… il gioco è fatto.

E’ semplice. Chiunque può applicare questa formula, basta solo un po’ di buona volontà e impegno.
Ora vediamo come applicare il tutto con praticità.

2. Come allestire una vetrina di Pasqua nella pratica.

a. I tocchi di colore

I colori trasmettono emozioni. Il tuo compito è far provare sensazioni positive al passante, come? Avvolgendo la vetrina con i giusti colori.

Fin dalla nascita siamo abituati a provare emozioni positive davanti alla Pasqua, la gente si sente in festa, spuntano le uova e le giornate diventano colorate, se sfrutti i colori giusti potrai suscitare tutto questo attraverso la tua vetrina.

I colori sono il primo elemento che suscita emozioni, se ci pensi esistono perfino le terapie del colore. Ma quali sono i colori della Pasqua e come scegliere gli abbinamenti?

Vanno bene tutti i colori pastello: giallo paglierino, rosino, lilla, carta da zucchero, verde pisello, ecc.

abbinamento-colori-vetrine-pasqua

Se vuoi usarli senza far diventare “Arlecchino” la tua vetrina, eccoti due semplici regole che puoi seguire per rendere semplice la gestione degli abbinamenti dei colori:

  • Scegli 1 colore principale (es. giallo paglierino) e al massimo due secondari
  • Oppure scegli di fare tutto monocolore (es. tutto giallo)
  • Gioca con i colori complementari, esempio rosa e verde.
  • Segui i trend dell’anno e gli abbinamenti consigliati.

Ogni elemento in vetrina, dai tuoi prodotti, agli elementi scenografici deve avere essere coordinato a questi colori.

 

b) Gli elementi scenografici

Servono a suscitare emozioni di stupore al passante, emozioni che con una vetrina normale non si provano. Per normale intendo una vetrina con esposti solo prodotti, risulterebbe fredda e monotona.

Mentre grazie ai giusti colori e i giusti elementi fisici, un qualsiasi passate può meravigliarsi e associare lo stupore che prova al tuo negozio.

idee-vetrina-pasqua

Per seconda cosa grazie agli elementi scenografici potrai esporre meno prodotti e quindi tenerli per le prossime vetrine, e fornire più novità all’occhio del passante. Insomma ti facilita la rotazione della merce in vetrina.

Infatti variare spesso la vetrina è fondamentale, e se il tema può rimanere lo stesso per un qualche periodo, i prodotti devono cambiare con frequenza.

Ricordati che bastano pochi elementi scenografici per creare una vetrina d’impatto, non bisogna esagerare, deve esserci il giusto equilibrio tra il tuo prodotto e gli elementi di contorno, questo vale per qualsiasi tipologia di negozio. Soprattutto se a farla non è un vetrinista esperto.

La vetrina deve essere pulita e ordinata altrimenti farai solo confondere chi la guarda.

Ma quali elementi puoi usare per la tua scenografia?

Elementi fisici.

Mettere elementi fisici rende la tua vetrina reale. E’ come se si abbattesse quel vetro tra i prodotti che hai esposto e chi la sta osservando. Attenzione, la difficoltà di usare gli elementi reali si trova nel NON cadere nella banalità e nell’amatoriale. Lo scopo è strappare al passante un “WOW che vetrina!”.

Proprio come le colombe della vetrina che abbiamo appena visto.

Oppure guarda cosa ha fatto un negoziante che ci segue da tempo, ha fatto decorare delle uova a modi emoji, per richiamare un trend del momento. Ecco che allora mettere qualche uova di questo genere vicino al prodotto di punta assume un’altro aspetto. C’è anche da notare la bravura nell’abbinare i colori.

negozio-di-Francesco-Iaquinta-gruppo-cliento-school
Foto di Francesco Laquinta

In alternativa alle uova e alle colombe, abbiamo il coniglietto di Pasqua e tutto ciò che ruota attorno ad esso, come le carote. Fai un bell’elenco dei simboli della Pasqua e solo dopo valuta cosa usare come elementi decorativi.

allestimento-vetrina-pasqua-conigli-decorado
Foto – Decorado Shop

Troverai utile questo sito dove vendono prodotti scenografici per vetrine di Pasqua: Decorazioni per le vetrine di Pasqua

I fondali.

Che siano realizzati con immagini fotografiche o immagini astratte io li adoro. Un semplice fondale può aiutarti a creare una vetrina scenografica ad un costo ridotto e con semplicità. Sono molto usati anche dai grandi marchi (prova a farci caso quando passeggi), questo perchè nel campo della comunicazione le foto aiutano a suscitare emozioni.

L’importante è che selezioni immagini altamente professionali e in linea al messaggio che vuoi trasmettere. Guarda che sensazioni diverse trasmettono queste foto di Pasqua:

poster-per-le-vetrine-di-pasqua

Quindi prima di sceglie poniti le domande giuste:

  • Quali sensazioni voglio trasmettere?
  • Che colori deve avere?
  • Chi è il mio cliente tipo?
  • Posso colpire la sua attenzione “riprendendolo” nei fondale?
  • Ho già elementi fisici pasquali? Se si, stanno bene con questa fondale?

Queste domande ti aiuteranno a fare la giusta selezione. Inoltre ecco alcuni spunti su che tipo di immagini in genere si utilizzano in vetrina:

  1. Puoi inserire nella vetrina un fondale che rappresenti dei simboli inerenti a questa festività, come le uova, e in base alla tipologia del tuo negozio puoi usare foto con uova particolari, eleganti o divertenti. Possono essere anche delle pattern particolari.
  2. Se vuoi suscitare forti emozioni usa fondali con fotografie di persone o animali. Se hai prodotti per bambini puoi selezionare immagini che rappresenti i bambini con i genitori che raccolgono o mangiano le uova di cioccolato. Invece un negozio di animali può scegliere l’immagine di un cane vestito dal coniglio Pasquale, in base alla tipologia del tuo negozio cerca ciò che più rappresenta il tuo target.
  3. Puoi sfruttare fondali astratti o grafici anche solo per accentuare i colori scelti per questa festività o per accentuare una particolarità del prodotto.

In questo caso abbiamo come prodotto di punta un uovo a righe e in vetrina sono stati inseriti due fondali con due zebre che ricalcano e rafforzano la particolarità del prodotto. Se hai difficoltà affidati ad un buon grafico.

Invece ecco cosa intendo quando parlo di un fondale che richiami la Pasqua ma con lo scopo di calcare soprattutto il colore scelto. Questo è un genere ideale per un negozio che ha un target più adulto e un prodotto più ricercato, chiaramente se hai un negozio per bambini dovrai scegliere qualcosa che colpisca sia i genitori che i bambini. Tutto è orientato al target.

3. Come allestire una vetrina di Pasqua con uova originali.

Ho pensato di elencarti alcune idee pratiche su come allestire una vetrina di Pasqua. Ti consiglio di leggerle tutte, ti daranno spunti per realizzare il tuo allestimento.

Se vendi oggetti molto piccoli puoi usare le uova di dimensioni reali per inserire il prodotto stesso. Quindi le uova fanno da supporto. per ottenere un effetto wow avrai bisogno di coprire la base della vetrina di uova. Dovrà essere bella piena.

idee-vetrine-di-pasqua-tiffany

La stessa idea puoi realizzare per prodotti grandi o se hai manichini, in questo caso avrai bisogno di un solo uovo gigante.

Un’alternativa molto bella è riempire la base di uova e usare degli appoggi che spuntano fuori su cui esporre i prodotti di punta.
Le uova in questo caso possono essere di media misura e decorate in base alle tue esigenze.

Visto che la pasqua cade in primavera puoi usare le uova come se fossero dei vasi da quale far uscire i fiori in linea con i colori dell’anno o in base alle tue esigenze.
E’ un’idea molto versatile. Basta cambiare i fiori o il colore delle uova e cambierai l’effetto in vetrina.

foto di pianeta donna blog

Puoi fare una fila di uova proprio dietro al vetro della vetrina, come per creare un cancello di fiori.
Oppure, puoi anche far realizzare dei veri e propri alberelli di Pasqua, dove le uova saranno le palline. In base al tuo target varieranno i colori delle uova.

 

4. Il motivo per entrare nel tuo negozio a Pasqua

E’ vero che la vetrina deve strappare un “WOW” al passante, è anche vero che la vetrina deve essere uno strumento commerciale.

Prova a immaginare: la tua vetrina scenografica cattura l’attenzione del passante, cosa succede una volta che l’ha ammirata? Devi offrire al passante un motivo per entrare nel tuo negozio subito. E ogni evento dona un’occasione per creare nuovi motivi. Ti ti consiglio di leggere l’articolo: le 3 fasi per incrementare le vendite in un negozio.

vetrina-idee-creative

La domanda da porti è: “Cosa posso offrire per motivare il passante ad entrare nel mio negozio durante la Pasqua?” 

Esempi:

  • Puoi far vincere un uovo, in questo caso informati sui concorsi a premio
  • Puoi vendere o regalare le uova con all’interno un buono per i tuoi prodotti. Quindi la sorpresa dell’uovo è il buono.
  • Puoi far inserire il prodotto comprato dai clienti all’interno di uova finte. Se lo fai, ricorda di esporre le uova in un numero limitato, in modo che il cliente percepisca la rara occasione e si faccia prendere dalla paura di perdersi la tua bella iniziativa.
  • Puoi fare un cesto Pasquale, che include un uovo e intorno altri tuoi prodotti

Il concetto è uno: Impegnati nel pensare ad un’idea diversa per regalare un cesto o delle uova di Pasqua che faranno rimanere a bocca aperta il passante. Sii creativo e sfrutta la vetrina per questa festività, perchè anche delle magliette possono diventare un’idea per Pasqua se presentate nel modo giusto.

idee-packaging-per-pasqua

Buona ora che sai come allestire una vetrina di Pasqua non ti resta che applicare,

Alla prossima!

Elena Gaddò
Cofondatore Cliento
Studia, agisci, misura, migliora!

  • Cliento School
    error: Il contenuto è protetto!