ATTENZIONE: Il sito è ottimizzato per una visione in verticale, gira il tuo tablet/smartphone.

ATTENZIONE: Il sito è ottimizzato per una visione in orizzontale, gira il tuo tablet/smartphone.

I grandi Brand usano il qr code come se fosse una moda, per noi invece è uno strumento in più per vendere. Infatti sono in molte le aziende che lo usano senza un vero scopo.

 

1. Cos’è il Qr code (per chi ancora non lo sa)

Prima di vedere come poter usare il qr code voglio spiegarti cos’è, ecco la DEFINIZIONE WIKIPEDIA:

Il Qr code (abbreviazione di Quick Response code) si può definire un codice a barre con lo scopo di memorizzare le informazioni che verranno lette attraverso gli smartphone.

Per essere più precisi direi che non solo “memorizza” alcun informazioni, ma soprattutto permette un “ponte” tra il qr-code stesso e ciò che vuoi. Grazie al generatore qr code, puoi creare il tuo qr code personale ed utilizzarlo per:

  • far visualizzare chi lo usa un qualsiasi link. Es. una pagina del sito, un articolo, la pagina o un post di Facebook, una landing page dedicata… Basta inserire il link che vuoi collegare nel momento che generi il qr code.
  • fare in modo che contenga già le informazioni che vuoi dare es. i dati del tuo negozio in modo che il cliente li salvi in automatico sul suo smart-phone o un messaggio testuale, una e-mail pre impostata ecc.

Facciamo un esempio. Fai una pubblicità su un giornale locale, e inserisci anche il nome della tua pagina Facbook. Così se il lettore rimane incuriosito sa dove trovarti. Cosa succede in genere?

Il lettore deve andare su Facebook e poi cercare la tua pagina Facebook riportando il tuo nome esatto.

Se vicino metti un qr code, collegato alla tua pagina, il lettore dovrà solo fare una scansione al qr code e sarà indirizzato sulla tua esatta pagina Facebook.

 

Come si legge il Qr code?

Scaricando sul proprio smartphone un applicazione, che ti permette di fotografare il qr code e “collegarti” con un click al link o alle informazioni desiderate. Senza dove andare su google e mettersi a “copiare” il link fornito.

L’applicazione che utilizzo personalmente è : I-NIGMA

Ci sono molti smartphone che hanno già installato questa funzionalità, e quindi non sarà necessario scaricare nessuna app.

Ma come usare il qr code per negozi e vetrine in modo efficace e non solo come oggetto di moda?

 

2. 3 scopi per usare il Qr code per negozi

E’ possibile dare informazioni in più, vendere direttamente, incentivare la raccogliere contatti e tutto con un solo click. Siamo in un mondo frenetico, si naviga su internet dai cellulari e il qr code è un collegamento “veloce” tra l’offline e l’online.

Ci tengo ad iniziare con il COME usarlo, perché sarà questa la differenza tra i grandi marchi e te. Un negozio dovrebbe usare il qr code per uno scopo commerciale e, come sempre, spendendo il meno possibile e ottenendo il massimo risultato, ecco 3 utilizzi:

Hey, aspetta un attimo prima di continuare, c’è una cosa di cui vorrei parlarti. Si tratta di un segreto che è rimasto “sommerso” per anni, e pur essendo una cosa tanto antica, per la maggior parte dei proprietari di negozi appare come una cosa nuova. Presta attenzione a questa frase:

Più cresceranno le tue competenze e maggiori saranno i risultati del tuo negozio.

Pensaci bene, se hai fatto la giusta esperienza nel mondo del retail hai già capito quanto è profondo questo concetto, l’importanza della conoscenza è una verità che esiste da migliaia di anni eppure oggi sembra che in molti vadano solo di corsa senza una direzione.

Ma tu ovviamente sei diverso, perché se sei qui e stai leggendo queste righe significa che sei già orientato a sviluppare le tue competenze, quindi non fermarti, fai un passo avanti, puoi iscriverti gratuitamente alla Cliento School e dare inizio ad un vero percorso,

sarai costantemente aggiornato sulle più avanzate strategie e sulle nuove meccaniche per la gestione del negozio, così in un mondo in continuo cambiamento le tue competenze saranno sempre al passo: vieni a sbirciare la pagina di iscrizione, ci vogliono pochi secondi, iscriviti adesso »

 

Usalo per dare informazioni Aggiuntive

Siamo nell’era in cui il cliente è INFORMATO, ama approfondire, ama sapere di più su cosa sta comprando. Grazie al qr code puoi dargli tutte le informazioni che desidera.

Esempio (il più classico che trovi in giro). Due giorni fa ho visto su una bottiglia di vino un etichetta con il qr code, con una scritta che diceva di cliccare, per vedere il video del sommelier con le informazioni sulla provenienza del vino e gli accostamenti da fare.

Avevo la bottiglia tra le mani e con un click sono andata a curiosare per capire di più su quel prodotto. Il qr code in questo caso mi ha collegato ad un articolo del loro sito, dove oltre al video ho potuto leggere la descrizione e le caratteristiche di quella bottiglia.

Questo è un ottimo modo di usare il codice qr. Certo devi dare informazioni valide e interessanti al tuo cliente.

Quindi: usare il qr code per dare informazioni approfondite aumenterà il valore percepito dei tuoi prodotti.

 

Usalo per incentivare la raccogliere il contatto del tuo potenziale cliente

Se ci stai seguendo da un po’ avrai capito l’importanza di crearti un database (se ti sembra nuovo come concetto ti consiglio di fermarti e iniziare da qui: le 3 fasi per incrementare le vendite in un negozio )

Il qr code è uno strumento potente per la raccolta contatto perché è veloce, gioca sull’istinto e anche sul divertimento di cliccare. Qualsiasi pubblicità o iniziativa, grazie al qr code, potrà essere collegata alla pagina del tuo sito dedicata a questo scopo.

Puoi far cliccare sul qr code per iscriversi ad un estrazione a premio, per iscriversi ad un evento o per scaricare un buono regalo. L’unico limite è la tua fantasia.

Insomma prova a immaginare se su un volantino che promuove un tuo evento inserisci un qr code per iscriversi all’evento stesso. Non pensi che renderai più efficace il volantino stesso?

vetrine-innovatine-qrcode

TIPS: Se le persone non usano i tuoi qr code è perchè non hai dato loro un buon motivo per farlo o forse non sanno ancora cos’è questo fantastico e comodo strumento.

 

Usalo per vendere DIRETTAMENTE

In particolare all’estero il qr code è usato per vendere direttamente, quindi viene collegato al prodotto di un e-commerce.

qr-code-in-vetrina

Se, in ogni caso, decidi di usare il qr code come collegamento ad un tuo prodotto (ovviamente devi avere un mobile-commerce per negozi) devi valutare molto bene come farlo.

Piuttosto che collegare il qr code ad un solo prodotto, rischiando di perdere l’interesse del visitatore, puoi valutare di creare un articolo INFORMATIVO, come l’esempio dell’enoteca che ha aggiunto sotto alla descrizione del vino anche la possibilità di comprare la bottiglia.

Valuta bene se per il tuo negozio ha senso usare il qr code per vendere direttamente. Dipende molto dal prodotto che vendi e dal tipo di pubblicità che stai facendo.

 

3. Dove applicare il qr code per negozi?

La regola base è che va usato in tutto ciò che è offline. In ogni caso ti ho preparato alcuni esempi adatti ad un negozio.

 

Qr code nelle Pubblicità Cartacee:

Nella pubblicità cartacea è un MUST. Come accennavo prima il qr code è il collegamento tra l’offline e l’online. Prova ad immaginare, basta un click per portare le persone sul tuo sito. Nel corso Pubblicità d’Impatto spieghiamo come è più difficile usare la pubblicità cartacea per portare un cliente direttamente nel tuo negozio, invece è molto più facile che, se colpito dalla pubblicità, vada sul tuo sito o sui social.

qr-code-pubblicita-cartacea

Che sia pubblicità su giornali, volantini, manifesti, brochure, cataloghi ecc. Usa Il Qr code!

 

Qr code sul Biglietto da Visita:

I biglietti da visita in un modo o nell’altro fanno una brutta fine, si perdono o vengono buttati.

Ma, con l’ utilizzo del qr code, finalmente avranno un lieto fine. Ci sonno due strade per utilizzarlo in questo modo. Il primo è per raccogliere il contatto (come per tutta la pubblicità cartacea) quindi anche sul tuo biglietto da visita puoi inserire la possibilità di scaricare una guida, un buono… magari nel retro, mentre nella parte frontale inserisci i dati del negozio.

Oppure è possibile generare un qr code che, una volta fotografato, salva i dati del negozio direttamente nello smartphone del cliente. Il cliente con un click avrà salvato sul suo telefono il tuo numero, la tua e-mail, facebook, il tuo sito… senza dover copiare tutti questi dati manualmente. Una volta che sei sul suo smart-phone chi se ne importa se poi perde il tuo biglietto da visita 😉

 

Qr code nei Cartelli interni al negozio:

Se mi segui avrai sentito dirmi “ fai del tuo negozio un arte”. Questa è la visione di come penso ai negozi del futuro. Cioè un luogo dove i clienti si sentono avvolti dai prodotti come se fossero delle opere d’arte… e guarda caso i musei hanno le didascalie vicino ad ogni quadro e hanno gli audio per spiegare l’ opera. Perché non farlo anche nei negozi?

Vicino ad ogni tipologia di prodotto o marca un cliente può, con un click, essere avvolto dalla storia di quel prodotto o capire meglio le qualità. Ovviamente dipende tutto da che tipo di negozio hai, ma sii creativo e vedrai che un modo c’è per tutti.

qr-code-negozio-Diesel1

Esempio. Immagina una gioielleria. Vicino ad ogni gioiello c’è un qr code che, una volta scansionato, porta alla pagina del sito con un video-spiegazione di come vengono realizzati i gioielli, i materiali, il design, da cosa è nata l’idea. Ricorda sempre di alzare il valore percepito dei tuoi prodotti dando INFORMAZIONI.

 

Qr code come adesivo della vetrina:

Non so se hai già letto i nostri articolo su come allestire la vetrina di un negozio, si parla di come una vetrina ai giorni d’oggi dovrebbe essere più interattiva. Il qr code è lo strumento perfetto per creare le tue iniziative e pubblicizzarle in vetrina.

qr-code-in-vetrina-dodo_foto

Ti faccio un esempio. Se organizzi un estrazione a premi sotto Natale, puoi usare anche una vetrofania da mettere in vetrina con il qr code che porta alla pagina del tuo sito per l’iscrizione all’estrazione.

 

Qr code in vetrina sui prodotti:

Anche in questo caso puoi sfruttare il qr code per dare tutte le informazioni dei prodotti esposti, se il passante è di fretta può salvare con un click la pagina dedicata ai prodotti in vetrina, con tutte le informazioni necessarie e il link per l’acquisto online. In questo modo non è un passante perso e lui avrà la possibilità di guardarsi i tuoi prodotti anche più tardi, senza dimenticarsi di te.

Assicurati che i prodotti siano abbastanza vicini al vetro o abbastanza grandi, altrimenti non sarà possibile fotografare il qr code.

Sicuramente è un modo innovativo di creare vetrine e per far parlare di te.

 

Qr code nel Packaging:

Ci sono diversi modi di usare il qr code nel packaging. Ho visto in giro delle shopping bag con stampato il qr code nel centro e il logo sotto. Se usato in questo modo non serve a niente. Non ha senso usare i qr code senza indicare il perché bisogna guardarlo. Anche su una shopper o sulla scatola il qr code deve avere un motivo perchè il cliente lo usi.

Il primo pensiero che mi viene è che se una persona ha il tuo packaging è perché ha già comprato, quindi dovresti già avere il suo contatto. Cosa puoi fare con questo qr code? Puoi generare passaparola? Magari puoi fare in modo che chi clicca vede subito un coupon da regalare ad un amico? Oppure puoi inserire i TUOI contatti?

In ogni caso usarlo nella shopping bag è molto efficace, questo perché tendiamo di più a conservala per altri utilizzi e passano nelle mani di amici e parenti.

Il contro di stampare direttamente sulla shopping bag è la difficoltà nella realizzazione, quindi magari puoi valutare di usare dei cartellini o delle etichette.

 

3. 5 idee virali da cui prendere spunto

  1. Un negozio di bomboniere può usare il qr code nelle partecipazioni come collegamento ad pagina web dedicata agli sposini. In questo modo tutti gli invitati vedranno la loro storia e tutte le foto del matrimonio. Un bel ricordo anche per gli sposini stessi e una partecipazione decisamente diversa dal solito.
  2. Un negozio di elettrodomestici può usare i qr code su ogni singolo prodotto, ogni prodotto è collegato ad una pagina dedicata, dove il cliente potrà trovare informazioni per i pezzi di ricambio e subito il numero per l’assistenza. Es. un cliente compra una lavatrice che avrà un qr code collegato ad una pagina web dove troverà: i pezzi di ricambio, che può comprare direttamente dal sito, le informazioni sul mantenimento e il numero per l’assistenza.
  3. Un negozio di parrucchiera può usare il qr code su un volantino per dare un servizio di consulenza automatica. In questo modo il cliente potrà andare su una pagina con un quiz a domande e in base alle risposte vedrà le foto con il suo taglio ideale.
  4. Un negozio di giocattoli potrebbe abbinare ad ogni peluches un etichetta con qr code collegato ad una pagina che corrisponde alla carta d’identità del peluche stesso. Sarà il bambino, che ha acquistato il suo nuovo amichetto, a darli un nome, una data di nascita e a scrivere la sua storia.
  5. Un negozio di ferramenta può creare dei cartellini vicino ai prodotti o sui prodotti stessi e collegare il qr code ai video TUTORIAL che spiegano come utilizzare i vari utensili. Farlo sarebbe molto innovativo e soprattutto UTILE.

 

4. I 10 comandamenti per usarlo in modo efficace.

  • 1° Prima di creare un qr code, pensa a che obiettivo deve avere.
  • 2° Assicurati sempre di testare il qr code con una stampa di prova, prima di fare migliaia di copie.
  • 3° Dai SEMPRE VALORE e INFORMAZIONI VALIDE, se vuoi che le persone clicchino sul tuo qr code.
  • 4° Se fai puntare il qr code sul tuo sito, assicurati che quest’ultimo sia ottimizzato “mobile”.
  • 5° Valuta in base alla pubblicità cartacea quando ha senso vendere o quando ha senso agganciare il lettore.
  • 6° Usalo in TUTTE le tue pubblicità cartacee (compreso i biglietti da visita), i veri risultati arrivano da un utilizzo massiccio.
  • 7° Indica l’applicazione da scaricare per la lettura del qr code. (ne esistono tantissime, quindi perché far perdere tempo al tuo cliente? consigliala già tu!)
  • 8° Non usare il qr code senza una didascalia che indica cosa trovo fotografando il qr code.
  • 9° Usa uno strumento che misuri i risultati di ogni singola campagna qr code, è in questo modo che sai quali sono le più efficaci.
  • 10° Consideralo uno strumento di marketing e come tale investici tempo e attenzione.

 

5. Come si genere un qr code?

Crearlo è facilissimo, gratuito e anche illimitato. Devi solo compilare i campi richiesti in base alla scopo che vuoi attraverso il generatore di qr code online.

 

Alla prossima!

Federico Bombiero
Graphic Designer

Studia, agisci, misura, migliora e soprattutto… genera i Qr Code!

Cliento School