I 10 passi per aprire un negozio annullando il rischio di impresa.

Una richiesta che ci viene posta spesso è: “Potete darmi consigli per aprire un negozio nella mia città? Potete aiutarmi con qualche suggerimento per capire se il negozio che voglio aprire ha le giuste potenzialità?” .

Parti da questo presupposto: siamo in un’epoca dove il modo di fare acquisti è cambiato. La concorrenza è aumentata, i clienti usano sempre più spesso il web per informarsi e troppo spesso il prezzo diventa l’unica differenza tra un negozio e l’altro riducendo quindi i margini e togliendo ossigeno agli imprenditori negozianti.

Bene, tu questi problemi devi assolutamente evitarli, devi pensare a come vincere la concorrenza prima ancora di cominciare >>. Così facendo potrai impostare da subito il tuo negozio con un ENORME vantaggio competitivo rispetto a tutti gli altri. Puoi aprire un negozio facendo in modo di diventare un punto di riferimento per i tuoi clienti e di non dover mai lottare sui prezzi. Il segreto è tanto semplice quanto sottovalutato:

“COMINCIA A PENSARE AI CLIENTI PRIMA ANCORA DI APRIRE IL NEGOZIO”

Come?

In passato gli studi di fattibilità nascevano da proiezioni decisamente “pressapochiste”, da analisi di mercato sulla carta dove la teoria era l’unica cosa a cui ci si potesse appellare e da businessplan dove l’unica concretezza dei numeri la si poteva trovare nella testa di chi lo aveva creato. Se chiedevi consigli per aprire un negozio l’unica cosa che ti dicevano era di trovare la giusta location. Ma se vuoi aprire un negozio non ti servono fumose proiezioni, devi invece avere la possibilità di TOCCARE concretamente i risultati che puoi ottenere.

Ricordati che siamo nell’era digitale.

Il concetto da cui devi partire è che oggi, grazie al web, è possibile capire cosa interessa alla gente e puoi anche iniziare a creare una lista di fans, interessati a ciò che vendi, prima ancora di aprire.

 Non fare l’errore di tanti commercianti che hanno aperto a priori, senza fare una valutazione approfondita del mercato.

*Questa è una lezione del corso gratuito creato per aiutarti ad aprire il negozio con il piede giusto. Per vedere l’indice clicca qui: COME APRIRE UN NEGOZIO >>

PRIMA FASE: PROGETTAZIONE

Per molti commercianti la fase di progettazione è la più noiosa e la saltano o si impegnano poco nel farla, infatti molti di essi chiudono dopo un anno. Se invece vuoi cominciare con il piede giusto dai importanza a questi 3 passi

PASSO 1 – Consigli per aprire un negozio: mettere tutto su carta è fondamentale, ma nove su dieci fanno il Business Plan sbagliato.

In questi anni ho visto davvero di tutto, una delle cose peggiori per cominciare la propria attività è contattare un consulente per la creazione di un Business Plan. Se lo fai le tue probabilità di chiudere aumenteranno considerevolmente. Non equivocarmi, ci sono moltissimi consulenti molto validi, il punto è che il BP lo devi creare TU con le TUE mani, o se trovi un buon consulente puoi farlo INSIEME a lui, ma non puoi pensare di delegarlo al 100%, l’attività è la tua. Mettitelo bene in testa, se apri un negozio devi crescere come persona e come negoziante, ci saranno molte cose che dovrai metterti a studiare e come fare il business plan è una di queste. Domanda importante: a cosa ti serve fare il business Plan?

  • Se pensi di farlo per trovare finanziatori, scordatelo. Lo so a volte sono proprio loro a chiederlo e spesso è qui che nasce la tendenza di farlo fare ad un consulente. Ma prova ad immaginare: un finanziatore, secondo te, preferisce il volenteroso imprenditore che si presenta con un foglio di carta stampato (il classico business plan) o l’imprenditore che si presenta con un progetto già avviato online e con un elenco di migliaia di clienti che hanno già dimostrato interesse? eheheh spero che tu abbia capito… E anche se ti finanziassero partendo da un pezzo di carta come utilizzeresti quei soldi? dopo aver letto questo articolo capirai cosa intendo.
  • Se pensi invece di fare il business plan per un utilizzo personale allora ti appoggio e capisci perche è bene farlo con le TUE mani. Questo dovrebbe essere il vero scopo di un business plan: capire in anticipo gli ostacoli che andrai a trovare nell’avvio del tuo negozio in modo da poter anticipare una soluzione. Se dietro ai numeri non ci sei tu che li hai “trovati” e messi su carta, i numeri non ti diranno niente e da un BP non capirai nulla di come affrontare i problemi che ti verranno contro come un treno. Ovviamente si parla di ostacoli di qualsiasi genere (quali sono i margini, come raggiungere il punto di pareggio, creazione del team, reperibilità dei prodotti, fornitori, aspetti burocratici…), ma di come creare un business plan bisognerebbe scrivere un capitolo a parte.

Quindi, parlando sempre di consigli per aprire un negozio di successo, perchè dico che nove su dieci fanno il Business Plan sbagliato? Perchè l’attenzione non è quasi mai rivolta alle due cose più importanti che solitamente vengono invece prese come una piccola parte. Queste due cose per ma sono LA PARTE PIU’ IMPORTANTE. Ti faranno vincere la concorrenza fin dal primo momento e ti daranno un metodo per attirare nuovi clienti giorno dopo giorno.

Di cosa sto parlando? Leggi i prossimi due passi e ricorda.. il business plan non è un documento che rimane fisso per sempre, bensì è un piano che si evolve con te e con il tuo negozio…

PASSO 2 – Consigli per aprire un negozio: Posiziona il tuo negozio sul mercato.

Quale è il cavallo di battaglia con il quale vuoi fare la differenza e rimanere impresso nella mente del potenziale cliente? In cosa vuoi specializzarti? Chi è il tuo potenziale cliente? Quali problemi, passioni o bisogni soddisfi? Come e dove puoi raggiungerlo con le tue pubblicità? (in modo da fare investimenti pubblicitari bassi ma che funzionano in modo efficace e misurabile?) Quali partner ci sono in zona che possono essere contattati? etc..

Ti inserisco qui sotto l’immagine che illustra i passi per POSIZIONARE IL TUO NEGOZIO SUL MERCATO in modo efficace. Ricorda che da questa fase dipende l’efficacia di tutte le azioni commerciali che farei nella vita del tuo negozio. Se vuoi approfondire e sapere nei dettagli come fare, abbiamo creato un corso gratuito che puoi seguire qui: “Vinci la concorrenza tra negozi >>“. Questa è la prima tua unica preoccupazione. Capire se c’è spazio per il tuo negozio.

PASSO 3 – Consigli per aprire un negozio: Crea un piano da seguire passo-passo.

Molto probabilmente ti sembrerà prematuro, ma questo è il più grande errore che un commerciante commette, non pensare ad un piano marketing per il suo negozio.

Una volta trovata la tua differenza nel mercato, devi subito pensare a come pubblicizzerai il tuo negozio, come attirerai clienti, come userai il web (e non intendo avere solo una pagina di facebook).

Il piano si suddivide in 3 fasi che ti permetteranno di creare un passo a passo da seguire. Se vuoi arrivare a creare un’inaugurazione di successo guarda questa lezione: “le 3 fasi per incrementare le vendite in un negozio >>

SECONDA FASE: PRE-LANCIO ONLINE

Anche i suggerimenti di questa sezione sono certamente nella TOP 10 dei consigli per aprire un negozio di successo. La logica suggerisce che, finita la fase di progettazione, sia arrivato il momento di agire. Bene, la cosa più efficace che puoi fare è muoverti sfruttando il web.

PASSO 4 – Consigli per aprire un negozio: Crea la tua presenza massiccia online e testa il mercato.

Grazie ai sistemi di “geo-localizzazione” è possibile farsi vedere e ancora meglio pubblicizzarsi esattamente nella propria zona di riferimento. Ma attenzione, creare un seguito di fans su Facebook, Google+, Twitter etc.. è solo il punto di partenza, infatti qui l’obiettivo è raccogliere il contatto (nome+email) del maggior numero di potenziali clienti (target). I social Network sono quindi semplicemente un canale che porterà traffico verso il tuo sito permettendoti di raccogliere nome e email del tuo target. Ricorda che raggiungere il tuo target è importante perchè significa farsi vedere da persone che amano o hanno bisogno dei tuoi prodotti e che sono della zona dove vuoi aprire il tuo negozio.

Ehi, aspetta un attimo prima di continuare, perché se quanto stai imparando potrebbe richiedere un po’ di tempo per essere applicato c’è una cosa fondamentale che devi fare per aumentare le tue vendite in modo pratico e il più veloce possibile; sto parlando di 15 tecniche di vendita che se seguirai ti permetteranno di amplificare risultati delle tue pubblicità, domanda: hai già scaricato il report pdf gratuito “327%, incrementa i profitti del tuo negozio con queste 15 tecniche di vendita?” (non ci credere prova)  Fallo subito, puoi ricevere il pdf da questa pagina >>

Fatto? Proseguiamo dal paragrafo precedente, se ti ho interrotto la lettura perdonami, ma scaricare e leggere queste 15 tecniche di vendita è davvero importante per TE, per riprendere il filo puoi ripartire anche solo un paragrafo indietro e ricominciare…

PASSO 5 – Consigli per aprire un negozio: Alimenta una comunicazione con i tuoi potenziali clienti.

A questo punto dovresti aver creato il tuo database di potenziali clienti. In questo passo il consiglio per aprire un negozio è di cominciare a creare con loro una comunicazione tramite email e newsletter. Lo scopo è dare loro informazioni utili, far capire che puoi diventare il loro punto di riferimento, chiedere loro tramite sondaggi quali sono i prodotti preferiti che vorrebbero vedere nel tuo negozio e puoi persino chiedere se desiderano dei servizi correlati. Qui la logica è molto semplice ed è il cuore del successo del progetto: NON SARAI TU A SCEGLIERE PRODOTTI E SERVIZI BASANDOTI SUL TUO INTUITO. SARANNO INVECE I TUOI POTENZIALI CLIENTI A DIRTI COSA E’ MEGLIO PER LORO.

 Consigli per aprire un negozio * Seth Godin

PASSO 6 – Consigli per aprire un negozio: Comincia a vendere online.

Questo passo è del tutto opzionale. E’ vero però che questa pagina si intitola “consigli per aprire un negozio” e quindi ci tengo a darti il mio parere.

Gli e-commerce in Italia sono ancora in uno stato embrionale. Potresti pensare che le persone non acquistano spesso online, ma ti sbaglieresti, infatti la percentuale di quelli che lo fanno sta aumentando considerevolmente tutti i giorni. Questo è il periodo storico migliore per aprire un ecommerce. Forse potresti anche essere il primo nella tua nicchia e anche se così non fosse i competitor potrebbero essere pochi. Considera poi un’altra cosa. Non devi pensare di diventare il nuovo Amazon. Per te che vuoi aprire un negozio l’obiettivo è un altro.

L’obiettivo è dare ai tuoi clienti un servizio in più e poter raggiungere anche quelli che si trovano a migliaia di chilometri di distanza dalla tua città. 

Pensaci, cosa accadrebbe se nel momento in cui vogliono comprare il tuo negozio è chiuso? E se volessero acquistare uno dei tuoi prodotti senza uscire di casa? E se chi ti trova online abita lontano dalla tua città? Non sottovalutare gli acquisti online. Se tu non hai un ecommerce compreranno da chi ne ha uno… magari proprio da Amazon, Zalando o simili… se invece tu hai un ecommerce compreranno da te e NON dai colossi. Perchè online la parola più importante è FIDUCIA.

PASSO 7 – Consigli per aprire un negozio: Crea la tua prima presenza offline ancora prima di avere un negozio.

Anche questo passo è opzionale, ma molto utile. E anche in questo caso ti consiglio di seguirlo. Il motivo è molto semplice se hai intenzione di aprire un negozio ti conviene ben presto farti vedere anche di persona. La tua presenza offline puoi crearla organizzando eventi, se esistono puoi partecipare a fiere, stringere le prime partnership con i negozianti di città dove in base al tuo settore potresti organizzare corsi o addirittura dare loro dei servizi di “sostegno”. Non ci sono limiti a quello che puoi fare devi solo metterti di impegno e agire! Prova ad immaginare: non hai ancora aperto il negozio, ma hai già centinaia di potenziali clienti con cui sei entrato in relazione, hai già stretto le prime partnership con i colleghi negozianti e la gente ha già cominciato a partecipare ai tuoi eventi conoscendoti in prima persona… è arrivato il momento della terza fase.

Consigli per aprire un negozio * Una grande inaugurazione

TERZA FASE: LANCIO UFFICIALE

PASSO 8 – Consigli per aprire un negozio: Scelta della location, allestimento e acquisto prodotti.

Se nella fase precedente abbiamo constatato che il mercato risponde bene sia alle tue iniziative online che “offline” allora l’attività è certamente fattibile anzi sappiamo che sarà certamente profittevole. Fino a qualche anno fa l’unico consiglio che si riusciva a dare era di scegliere la giusta location, ma come avrai notato, ci sono 7 passi che ti permettono di aprire un negozio di successo anche se la location non è delle migliori e questo perchè il web e le tue iniziative locali ti hanno dato lo slancio che ti serve.

Di come scegliere la location, allestire gli interni del negozio & le vetrine >> e di come scegliere i giusti prodotti ci sarebbe da scrivere un libro, ma tra i consigli per aprire un negozio più importanti da considerare in questa fase ce ne sono 2:

A – LOCATION: avere un negozio in un punto di passaggio è certamente importante, così come è importante evitare di mettere il negozio in una strada di senso unico e così come sarebbe il massimo avere il negozio con una vetrina ad angolo. Ma molto più importante di farsi vedere da tante persone è: “DEVI FARTI VEDERE DAL TUO TARGET” il che significa magari meno passaggio ma più di qualità, significa anche mettere il negozio vicino a punti strategici dove è più facile trovare il tuo potenziale cliente o dove è facile che ci siano altri negozi con cui fare possibili partnership. insomma il consiglio è questo: “SCEGLI LA LOCATION IN BASE ALLE AZIONI COMMERCIALI CHA HAI IN MENTE DI FARE E NON SOLO CONTANDO IL PASSAGGIO

B – INTERNI E VETRINE: anche in questo caso ci sarebbe da scrivere un libro ma il consiglio più importante di tutti è quello di fare i tuoi allestimenti ogni volta con in testa questa domanda: “LA VETRINA O GLI INTERNI CHE STAI ALLESTENDO INVOGLIANO CHI LI VEDE A FOTOGRAFARLI E CONDIVIDERLI SU FACEBOOK?” Se la risposta è sì, significa che hai fatto un buon lavoro perchè l’obiettivo dei tuoi allestimenti deve essere che siano unici, tematici che strappino un’emozione e che facciano parlare!

Consigli per aprire un negozio * Negozio del futuro

“L’esperienza in negozio e l’ecommerce fusi in un unico sistema”

PASSO 9 – Consigli per aprire un negozio: Inaugurazione e lancio ufficiale.

A questo punto creare un evento di successo sarà facile perchè inviteremo le persone che abbiamo già coinvolto online e offline e di cui abbiamo già raccolto nome e indirizzo email. Qui c’è poco da dire se non che il tuo evento deve, anche in questo caso, far parlare e attirare potenziali clienti, non ti serve che sia pieno di gente se poi nessuno comprerà mai da te ed è venuto solo per curiosare. Questa fase, se hai fatto bene tutto il resto sarà molto facile. Considera che fino ad ora hai lavorato sulla creazione di un database di potenziali clienti con i quali hai già creato un rapporto via email e sito web. Queste persone non vedranno l’ora di venire a trovarti!

QUARTA FASE: FOLLOW-UP

PASSO 10 – Consigli per aprire un negozio: Il negozio è avviato, misura e migliora.

Eccoci arrivati, alla fine della fase di start-up della tua nuova attività. L’ultimo dei consigli per aprire un negozio è questo: continua ad agire, a far crescere il tuo database di potenziali clienti e segui sempre le strategie messe su carta nel punto 2 e già messe in pratica nei punti successivi. In questa fase il segreto è MISURARE i risultati di ogni azione commerciale in modo da poter migliorare continuamente e attirare sempre più clienti.

In questo articolo ti ho dato molte informazioni, per darti un quadro completo dei passaggi da fare, ti sembreranno molte informazioni anche se in realtà c’è solo una cosa su cui stare attenti fin dall’inizio:

” NON FARE L’ERRORE DI MOLTI NEGOZIANTI, CHE HANNO APERTO SENZA VALUTARE IL MERCATO E SENZA CREARE LA LORO IDENTITA’, TU SEI ANCORA IN TEMPO”

Continua a seguirci!

P.s. Non mi resta che augurarti un caloroso in bocca al lupo per l’apertura del tuo negozio e per l’inizio di questa fantastica avventura. Alla prossima!